10 esperienze imperdibili da fare nell'Inghilterra del Nord

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Thursday 08 December 2016

Ancora oggi l'Inghilterra del Nord è un po' trascurata dai viaggiatori italiani, che sono più attratti dalla confinante Scozia e dalla parte meridionale del Paese. Anche all'interno della stessa Gran Bretagna sopravvivono alcuni malintesi sul settentrione inglese, che viene ritenuto poco interessante. In realtà questa è una regione meravigliosa e stimolante, con bellissime città, fantastiche zone naturalistiche e affascinanti attrazioni storiche. Ora ti consigliamo 10 esperienze fondamentali ma anche insolite, pensate per farti comprendere al meglio quello che puoi trovare nell'Inghilterra del Nord. Sei pronto a venire con noi?

1. Visitare il Vallo di Adriano

Il Vallo di Adriano è forse la più famosa tra le opere lasciate in Gran Bretagna dai conquistatori Romani. Si tratta di una lunghissima linea di fortificazione, che corre dalla foce del fiume Tyne sul Mare del Nord al Solway Firth (Estuario di Solway) sul Mare d'Irlanda, attraverso le contee di Cumbria, Northumberland e Tyne and Wear. Un'ulteriore serie di fortilizi continuava poi lungo la costa della Cumbria verso sud, oltre la cittadina di Maryport, dove può essere visitato il Museo Romano di Sehnhouse. Il Vallo fu fatto costruire dall'imperatore Adriano nel II secolo d. C., e serviva come difesa contro le invasioni dei Pitti che provenivano dall'attuale Scozia. Esplorando il Vallo di Adriano non avrai che l'imbarazzo della scelta tra le numerose attività possibili: visite a rovine e musei, trekking, eventi di vario genere per grandi e bambini.

2. Fare birdwatching (e non solo) alle Farne Islands

Le Isole Farne si trovano nel Mare del Nord, poco al largo del Northumberland e in vista del Castello di Bamburgh. Questo arcipelago è un'oasi naturalistica che ospita un'impressionante colonia di uccelli marini, che in estate raggiunge il numero di circa 300 000 esemplari di 23 specie (comprese le simpaticissime pulcinelle di mare). Inoltre vi si trova anche la più grande colonia di foche grigie della Gran Bretagna, perciò le Farne Islands sono uno dei luoghi ideali dove scoprire la natura selvaggia dell'Inghilterra del Nord. La Costa del Northumberland è una delle 49 Aree di Eccezionale Bellezza Naturalistica (in inglese: Area of Outstanding Natural Beauty, abbreviato in AONB) che sono presenti sul territorio del Regno Unito.

3. Esplorare il Lake District

Lake District

In Gran Bretagna ci sono ben 15 Parchi Nazionali. Non si può certo dire quale sia il migliore, perché sono tutti bellissimi: però bisogna ammettere che quello del Lake District possiede un fascino particolare visto che, da secoli, continua a stregare i suoi visitatori. Questo meraviglioso territorio, con i suoi 16 laghi e le sue montagne, è stato la dimora e la fonte d'ispirazione di numerosi artisti, tra i quali citiamo William Turner, Beatrix Potter, Samuel Taylor Coleridge e William Wordsworth. E sicuramente ispirerà anche te, qualsiasi attività tu scelga di fare, compreso lo stare in completo relax a contemplare la natura circostante. Quando sarai nel Lake District visita anche il circolo di pietre di Castlerigg e cerca le tipiche Pecore Herdwick, ovini nativi proprio di questa regione.

4. Osservare le stelle

Sapevi che l'Inghilterra del Nord è uno dei luoghi migliori per le osservazioni astronomiche, sia a occhio nudo che con il telescopio? Il Parco Nazionale del Northumberland e l'adiacente Parco Forestale di Kielder fanno parte di un progetto internazionale per la tutela dei luoghi con il minor inquinamento luminoso del mondo, promosso dall'International Dark-Sky Association. Per guardare stelle e pianeti come non li hai mai visti puoi semplicemente visitare per conto tuo uno dei due parchi, oppure puoi partecipare a uno dei numerosi eventi organizzati dall'Osservatorio di Kielder. Se oltre all'astronomia ami anche la birra artigianale e la buona cucina, vai a Wark on Tyne (pochi chilometri a est dei confini del Parco del Northumberland) per soggiornare al Battlesteads Hotel & Restaurant, nelle cui vicinanze troverai anche un osservatorio aperto al pubblico.

5. Assaggiare le specialità di mare di Craster


Castello di Dunstanburgh, Inghilterra.

Craster è un delizioso paese di pescatori che si trova sulla costa del Northumberland, a poca distanza dal Castello di Dunstanburgh. Craster è famoso per il kipper, la tradizionale aringa affumicata che qui viene prodotta in modo eccellente da L. Robson & Sons e che sembra piaccia molto anche alla Famiglia Reale. L'altra leccornia marina locale è rappresentata dai granchi, che potrai gustare cucinati in diversi modi al rinomato pub The Jolly Fisherman, oppure al Craster Seafood Restaurant.

6. Visitare cattedrali e monasteri


Abbazia di Whitby, Inghilterra.

Nell'Inghilterra del Nord troverai alcuni dei più importanti edifici religiosi della Gran Bretagna.

La Cattedrale di York, conosciuta anche come York Minster, è una delle più grandi e belle cattedrali gotiche del mondo. Tra le sue magnifiche opere d'arte potrai ammirare anche la Great East Window, una vetrata decorata del XV secolo che ha circa le dimensioni di un campo da tennis.

L'imponente e austera Cattedrale di Liverpool è di epoca più moderna: infatti la sua costruzione è iniziata nel 1904 ed è stata completata nel 1978. Progettata dall'architetto Sir Giles Gilbert Scott (che ha disegnato parte della Centrale di Battersea a Londra e alcuni modelli della famosa cabina telefonica rossa britannica) è la più grande cattedrale del Regno Unito e anche la più lunga del mondo. Salendo sulla sua torre centrale potrai godere di uno sconfinato panorama a 152 m sul livello del mare.

La Cattedrale di Durham risale al XI secolo e fa parte del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Situata in una splendida area verde nei pressi del fiume Wear, custodisce al suo interno le reliquie di tre santi molto venerati: Saint Cuthbert, Saint Bede e Saint Oswald. Durante la Guerra Civile fu impiegata come carcere da Oliver Cromwell, che vi rinchiuse 3000 soldati scozzesi, e recentemente sono state scoperte due fosse comuni con i resti di molti di quei prigionieri. Inoltre questa cattedrale è stata anche usata come set per la saga cinematografica di Harry Potter.

La Cattedrale di Wakefield si trova pochi chilometri a sud di Leeds. Costruita sul sito di un'antichissima chiesa sassone, i cui resti furono ritrovati nel 1900, nei secoli ha subito numerose opere di ristrutturazione e restauro che arrivano fino ai giorni nostri. Il suo campanile a guglia misura 75 m d'altezza ed è il più alto dello Yorkshire.

Nell'Inghilterra del Nord sorgono anche alcuni monasteri in rovina, che hanno affascinato generazioni di artisti e viaggiatori ma che sono il risultato della violenta Dissoluzione ordinata da Enrico VIII nel XVI secolo. I resti dell'Abbazia di Whitby risalgono al XIII secolo e si trovano nei pressi del paese omonimo, dove Bram Stoker ambientò parte del suo celebre “Dracula”. L'Abbazia di Fountains risale invece al XII secolo e, assieme allo splendido Parco Acquatico di Studley Royal che la contiene, è anch'essa sito del Patrimonio Mondiale UNESCO.

7. Visitare stadi e musei storici del calcio


Old Trafford, Manchester, Inghilterra.

Il calcio è uno degli sport nazionali della Gran Bretagna (e ci mancherebbe altro, visto che è nato proprio qui). Nell'Inghilterra del Nord ci sono diverse squadre famose a livello mondiale, i cui stadi sono entrati letteralmente nella storia e possono essere visitati dal pubblico.

Anfield Road è lo stadio del Liverpool. È stato costruito ne1884 e per qualche tempo ha ospitato l'Everton, l'altra squadra cittadina, che dal 1892 gioca a Goodison Park. Quest'ultima è una struttura davvero unica visto che include anche una chiesa, la Church of Saint Luke the Evangelist, che è adiacente a due delle sue tribune.

A Manchester c'è un'altro stadio mitico: l'Old Trafford, casa del Manchester United, che risale al 1910 e sorge vicino ai Salford Quays. Dalla parte opposta della città si trova invece il City of Manchester Stadium (che ora si chiama Etihad Stadium per motivi di sponsor), casa dei rivali del Manchester City. In precedenza questa squadra ha giocato per 80 anni al Maine Road, impianto che si trova nel quartiere di Moss Side e che ha lasciato nel 2003.

E non dimenticare che Manchester ospita anche il Museo Nazionale del Calcio, pieno di cimeli riguardanti la storia di questo sport. L'ingresso a questa straordinaria esposizione è gratuito.

8. Visitare il castello di Alnwick

Alnwick

Il Castello di Alnwick è da più di 700 anni la casa dei Duchi del Northumberland, che attualmente aprono la loro tenuta al pubblico da marzo a ottobre. Qui potrai visitare la meravigliosa residenza e i suoi giardini, che sono stati disegnati nel XVIII secolo dal famoso architetto paesaggista Lancelot “Capability” Brown. Diversi film e serie TV sono stati girati al Castello di Alnwick: in particolare è stato usato come set per i primi due film della saga di Harry Potter, e anche in due episodi di “Downton Abbey”( gli speciali natalizi del 2014 e 2015, dove appariva come Brancaster Castle). All'interno del castello c'è anche una mostra permanente dedicata proprio a “Downton Abbey”. Alcune curiosità: nel cortile i bambini possono prendere lezioni di volo con la scopa, mentre nel giardino c'è una zona apposita dedicata alla coltivazione delle piante velenose.

9. Andare alla ricerca delle “Cime Tempestose”

Haworth
Haworth, Inghilterra.

Sei un appassionato di “Cime Tempestose”, il famoso romanzo di Emily Brontë? Se vuoi seguire le tracce dei protagonisti Heathcliff e Catherine basta che ti dirigi a Haworth, nella contea del West Yorkshire. Emily Brontë ha infatti vissuto qui assieme alla sua famiglia, e per le ambientazioni del suo lavoro ha preso ispirazione dal villaggio e dai territori circostanti. In quella che era la sua residenza ora c'è il Brontë Parsonage Museum, gestito dalla Brontë Society con lo scopo di tramandare la memoria di Emily e delle sue sorelle Charlotte e Anne, anche loro scrittrici. Se vuoi trovare i luoghi di “Cime Tempestose” consulta la guida completa alle sue location. E quando hai finito la tua ricerca puoi riposarti bevendo una birra al Black Bull Pub di Haworth, che si trova in Main Street: si dice che questo locale sia infestato dal fantasma di Branwell Brontë, fratello delle tre scrittrici.

10. Percorrere il “Curry Mile” di Manchester

Non avere paura: non devi fare una gara d'atletica. Curry Mile (Miglio del Curry) è il soprannome di una parte di Wilmslow Road, una via che si trova nel sobborgo di Rusholme a Manchester. Il nomignolo è dovuto alla presenza in questa strada di moltissimi ristoranti che propongono cucina asiatica, nella quale il curry è una spezia fondamentale. Si ritiene addirittura che nel Curry Mile ci sia la più alta concentrazione di ristoranti asiatici al di fuori dell'India. La cucina asiatica è ormai diventata parte integrante della tradizione culinaria britannica, e il Curry Mile è uno dei luoghi migliori dove provarla. Per scegliere tra i numerosi locali di svariate etnie consulta la guida ai migliori ristoranti del Curry Mile.

 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | View all author blogs

Articoli più recenti

3 buoni motivi per visitare Canterbury

3 buoni motivi per visitare Canterbury

I luoghi più spaventosi della Gran Bretagna

I luoghi più spaventosi della Gran Bretagna

Scopri i luoghi di Vittoria e Abdul

Scopri i luoghi di Vittoria e Abdul

10 esperienze imperdibili da fare sull'isola di Skye

10 esperienze imperdibili da fare sull'isola di Skye

La Cattedrale di Salisbury: una chiesa da record in Gran Bretagna

La Cattedrale di Salisbury: una chiesa da record in Gran Bretagna