10 esperienze imperdibili da fare sull'isola di Skye

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Monday 23 October 2017

L'isola di Skye, nell'arcipelago delle Ebridi Interne, è uno dei luoghi più belli da vedere in Scozia. Skye ti regalerà un'alternanza di paesaggi davvero incredibile. Spesso viene considerata, da molti, la meta di un viaggio in giornata, partendo in auto dalle Highlands occidentali. Skye, però, è un'isola che va assaporata con un po' di tempo a disposizione, per darle modo di mostrarsi al suo meglio: quindi ti consigliamo di concerderti almeno due o tre giorni da quelle parti. Cosa si può fare durante un viaggio sull'Isola di Skye? Tante cose: noi ti consigliamo quelle che per noi rappresentano le migliori 10 esperienze da fare sull'isola di Skye. E ora partiamo!


 

1. Arrivare a Kylerhea in traghetto da Glenelg

Molti arrivano in auto sull'Isola di Skye attraversando il ponte che unisce quest'isola alla terraferma scozzese. C'è un modo alternativo, molto poetico e pittoresco, per approdare su Skye: il traghetto. Il Glenelg Ferry è l'ultimo traghetto con piattaforma girevole di tutta la Scozia e impiega circa 20 minuti a superare il braccio di mare che divide l'isola dalla Scozia. Un viaggio andata e ritorno su questo traghetto, in un auto con 4 passeggeri,  costa £25. Una volta approdato sull'isola, potrai percorrerne le strade più panoramiche e goderti tutta la sua bellezza. Durante la bella stagione le corse sono naturalmente più frequenti che nel resto dell'anno.
 

2. Vedere l'Old Man of Storr

Old Man of Storr

Se Skye avesse un re, questi sarebbe sicuramente l'Old Man of Storr, uno dei punti più fotograti dell'isola. Senza ombra di dubbio vale la pena di arrivare nella parte nord-orientale di Skye per ammirare questa formazione rocciosa che si affaccia sul Sound of Raasay. L'Old Man of Storr è un monolite alto 55 m formatosi attraverso l'erosione dovuta agli agenti atmosferici e rappresenta il punto più alto di Skye. Non vorrai mica perdertelo, no?
 

3. Visitare il Dunvegan Castle

Dunvegan Castle

Le Ebridi, e in particolare le isole di Skye e Lewis, sono la casa del clan MacLeod (che si pronuncia mac-löd e non mec-laud), divenuto celebre con il film "Highlander". Il Castello di Dunvegan è il più antico castello scozzese ad essere stato continuamente abitato. Racchiuso come in uno scrigno tra il mare e la roccia, custodisce la Fairy Flag, un drappo che si dice abbia sempre aiutato il clan MacLeod in battaglia. Anche i giardini del castello, progettati nella loro versione attuale nel XVIII secolo, meritano sicuramente una sosta durante il tuo viaggio sull'isola di Skye.
 

4. Godersi il tramonto a Neist Point

Neist Point

L'orario del tramonto cambia a seconda della stagione ma ciò che non muta è la meraviglia che si prova di fronte al calar del sole a Neist Point, la punta occidentale dell'isola di Skye. Il faro di Neist Point è una meta molto frequentata, che mostra il suo aspetto più affascinante proprio alla fine della giornata. Un luogo perfetto per dare un tocco di romanticismo alla tua esplorazione dell'isola.
 

5. Visitare la distilleria Talisker

Non vorrai mica lasciare l'isola senza aver assaggiato il gusto torbato del Talisker, vero? Questo whisky single malt viene prodotto nella più vecchia distilleria funzionante di Skye, che fu aperta nel 1830. Il Talisker era uno dei whisky preferiti dello scrittore Robert Louis Stevenson. Noi ti consigliamo un classico tour della distilleria, che dura circa 45 minuti e costa £10, ma ci sono altri tour più lunghi e strutturati che arrivano a compredere anche la degustazione finale. Gli orari di visita cambiano a seconda del periodo dell'anno.
 

6. Visitare il villaggio abbandonato di Boreraig

Nel nord-ovest dell'Isola di Skye, non distante da Dunvegan Castle, si trova il villaggio abbandonato di Boreraig. Esso si spopolò nel 1830, dopo la cosidettà clearance di Lord MacDonald che requisì alcuni territori limitrofi al villaggio per adibirli a pascolo anziché a coltivazione agricola. Boreraig si raggiunge a piedi, partendo da Broadford e seguendo la strada che porta a Elgol. E' un trekking di bassa difficoltà ma di media lunghezza (circa 10 km): ma una volta arrivati si è ripagati da un paesaggio che non si può descrivere
 

7. Andare a caccia dell'aurora boreale

Sapevi che le Isole Britanniche sono ottimi posti per ammirare l'aurora boreale? In inglese questo fenomeno viene chiamato northern lights (luci del nord) e si manifesta in modo non programmato soprattutto in autunno e in inverno, proprio come accade in Scandinavia. Andare a caccia dell'aurora boreale può essere una fantastica esperienza da fare durante un viaggio sull'isola di Skye. Perché non provare a vivere la bellezza di un inverno scozzese? Siamo certi che saprà conquistarti!
 

8. Arrivare a piedi a Rubha nam Brathairean (Brother's Point)

Rubha nam Brathairean è il nome gaelico di un luogo chiamato, in inglese, Brother's Point. Si tratta di un vero e proprio tesoro nascosto, che si trova nel nord-ovest dell'isola. Per raggiungerlo devi arrivare in auto fino a Culnacnoc, non troppo distante dalla più conosciuta Portree. Dal parcheggio un sentiero lungo circa 3 km ti condurrà tra prati, spiagge e rocce. Hai mai sentito dire quanto le zone costiere di Skye possano essere belle? Questa è l'occasione giusta per vederle con i tuoi occhi!
 

9. Scoprire le Fairy Pools

Fairy Pools

Non c'è un luogo di Skye che faccia pensare alle fate più delle Fairy Pools. Proprio per questo una delle esperienze da fare durante la tua esplorazione dell'Isola di Skye è andare nella valle chiamata Glen Brittle, nella parte meridionale dell'isola, dove appunto troverai le Fairy Pools (Pozze Fatate). Qui in realtà non ci sono chissà quali storie e leggende, ma non ti sarà difficile capire perché questo luogo viene considerato magico e incantato. Davanti ai tuoi occhi vedrai una straordinaria serie di avvallamenti, cascate e piccoli stagni cristallini, una meraviglia che sembra proprio essere uscita direttamente da un libro di favole.
 

10. Osservare il panorama a Elgol

Vedrai molti panorami indimenticabili visitando Skye, ma certamente non come quello che troverai a Elgol, un promontorio che si trova nel sud-ovest dell'isola. Già il viaggio per arrivare è molto interessante, perché percorrerai una delle strade più scenografiche di tutta l'isola, partendo da Broadford e seguendo tutta la linea costiera della baia chiamata Loch Slapin, per poi proseguire sul promontorio fino alla fine della strada. Se dovessimo scegliere un'immagine per rappresentare la bellezza dell'isola di Skye, questa sarebbe la vista che si può ammirare a Elgol.
 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | View all author blogs

Articoli più recenti

3 buoni motivi per visitare Canterbury

3 buoni motivi per visitare Canterbury

I luoghi più spaventosi della Gran Bretagna

I luoghi più spaventosi della Gran Bretagna

Scopri i luoghi di Vittoria e Abdul

Scopri i luoghi di Vittoria e Abdul

10 esperienze imperdibili da fare sull'isola di Skye

10 esperienze imperdibili da fare sull'isola di Skye

La Cattedrale di Salisbury: una chiesa da record in Gran Bretagna

La Cattedrale di Salisbury: una chiesa da record in Gran Bretagna