La Royal Albert Hall festeggia 150 anni

La leggendaria Royal Albert Hall di Londra festeggia 150 anni di spettacoli nel 2021 con un programma emozionante di eventi e festival. La stagione dell’anniversario della dimora dello spettacolo fin dall'epoca vittoriana includerà concerti dal vivo di leggende musicali come Patti Smith, Brian Wilson e il compositore David Arnold. Lasciati ispirare dai principali eventi in programma, e molti altri ancora in definizione, per la tua prossima visita a Londra non appena sarà possibile.  

Audience enter the main auditorium at the Royal Albert Hall.

Eventi e spettacoli

Una storia leggendaria

Intitolata in onore del defunto principe Alberto, la Royal Albert Hall fu inaugurata ufficialmente il 29 marzo 1871 dal principe di Galles, insieme alla Regina Vittoria. Da allora, la sala ha fatto da sfondo a momenti storici della storia musicale britannica, tra cui il Great Pop Prom del 1963, che ha visto i Rolling Stones e i Beatles suonare per la prima volta insieme nell'anno che ha segnato l'inizio della Beatlemania in Gran Bretagna.

Per celebrare l'anniversario nel mondo digitale, la storia della Royal Albert Hall è raccontata in Your Room Will Be Ready, un video di 95 secondi narrato da Sir Mick Jagger, che invita i visitatori a rivivere alcune delle performance leggendarie della sala, tra cui quelle di Freddie Mercury, Jimi Hendrix e Adele, e a proiettarsi in un prossimo futuro in cui potremo vivere di nuovo insieme le emozioni della musica.

Chi desidera approfondire da casa la storia di questa icona londinese e degli straordinari e innovativi eventi che si sono succeduti nei decenni non deve fare altro che scegliere quale epoca esplorare con la macchina del tempo online della Royal Albert Hall. E per un assaggio delle performance passate e degli eventi futuri una visita all’esperienza interattiva Hall of Fame, animata da opere d'arte di Peter Blake.

Sinfonie, commedie e coreografie

L'acclamato compositore David Arnold celebrerà la storia della Royal Albert Hall con una sinfonia appositamente commissionata intitolata "A Circle of Sound". Eseguita al concerto per il 150° anniversario della sala, questa sinfonia in 10 movimenti sarà eseguita dal Tri-borough Music Hub, dal National Youth Choir of Great Britain e dall'ensemble residente Education and Outreach, Albert's Orchestra.

Un festival di una settimana, Journeys, celebrerà insieme alla Royal Albert Hall anche 150 anni della storia dell’immigrazione. Curato dal pluripremiato compositore Nitin Sawhney, il festival includerà tavole rotonde, laboratori comunitari e un nuovo pezzo composto proprio da Sawhney.

I fan dell'intrattenimento dal vivo in calendario trovano WOW - Women of the World. Giunto al suo decimo anno, WOW vedrà la presenza una schiera di importanti attivisti, comici e performer il 23 settembre.

Matthew Bourne, uno dei coreografi contemporanei più amati della Gran Bretagna, porterà in scena The Car Man alla Royal Albert Hall quest'anno. Reimmaginato nell'America degli anni '60 e ambientato in un garage-ristorante in rovina, il pezzo è una feroce rivisitazione della Carmen di Georges Bizet. Spettacolari scenografie, scene appassionate e fantastiche performance di danza sono alcuni degli elementi che caratterizzano lo show. Le date devono ancora essere confermate.

Audience enter the main auditorium at the Royal Albert Hall.

Punk legends e sensazioni soul

Il co-fondatore dei Beach Boys e geniale compositore Brian Wilson eseguirà i suoi più grandi successi il 4 luglio, mentre gli eventi annuali dei Proms sono in programma dal 30 luglio. Patti Smith and Her Band porterà i suoi inni punk-poetici sul famoso palco londinese il 4-5 ottobre, in quella che sarà la prima performance in assoluto dell'inimitabile artista alla Royal Albert Hall. Anche il cantante jazz e soul Gregory Porter, vincitore di un Grammy, si esibirà in serate consecutive dal 13 al 16 ottobre, quattro anni dopo aver registrato qui il suo primo album dal vivo.

A causa del Covid-19 sono in vigore restrizioni sui viaggi verso e in Gran Bretagna. Sei incoraggiato a controllare sempre i singoli siti Web per le informazioni più aggiornate, poiché i dettagli sono soggetti a modifiche.

16 Apr 2021(last updated)

Articoli correlati