48 ore a...Edimburgo

Tradizione, storia, festival, celebrazioni di fine anno e Haggis: ecco gli ingredienti che danno vita a Edimburgo, la capitale della Scozia! Tutti i giorni, alle 13.00 in punto, secondo una tradizione risalente al 1861, dal bastione del castello viene sparato un colpo di cannone che risuona in tutta la città. Il castello funge ogni anno  inoltre da scenografia alla parata Edinburgh Military Tattoo. L’Old Town circostante, il quartiere più antico di Edimburgo, ha mantenuto la maggior parte del suo piano stradale medievale e, insieme alla New Town del XVIII secolo, è sito patrimonio dell’UNESCO. Se sei alla ricerca di regali dal tocco scozzese, come il tartan, il whiskey e i biscotti shortbread, la vicina Royal Mile è la meta giusta per il tuo shopping. Ecco come organizzarsi per trascorrere 48 ore a Edimburgo.


Bagpipes in Edinburgh, Schottland // Foto © VisitBritain / Matthew Karsten

Ogni anno, ad agosto, Edimburgo attira turisti, musicisti e artisti di prim’ordine per l’annuale appuntamento con l’Edinburgh International Festival and Fringe. La città è anche il luogo ideale per festeggiare il giorno di Hogmanay (capodanno scozzese). Dal 2016, anno nominato Year of Innovation, Architecture & Design scozzese, Edimburgo ha arricchito la sua offerta culturale ed è diventata ancora più interessante. Sempre che questo sia possibile. Agosto è un mese davvero pazzesco per vivere l'atmosfera unica che il Fringe regala alla città. Una cosa da fare almeno una volta nella vita, organizzandosi per tempo per poter trovare un alloggio e i biglietti per gli spettacoli del Fringe. 


Bustouren während des Edinburgh Festival, Schottland // Foto © VisitBritain / Daniel Clarke

 

Dove dormire:

Motel One, la catena di budget design hotel, è presente nel centro di Edimburgo con due alberghi, entrambi arredati in stile scozzese, con sedie a uovo rivestite in tartan e tappeti in pelliccia. Le stanze sono fresche e moderne.

Intimo e di tendenza, il Bonham è un elegante hotel a quattro stelle su un tranquillo viale vittoriano. Le sue quarantanove stanze sono caratterizzate da uno stile d’epoca, da un arredamento audace e da un tocco di arte contemporanea. 

Grandiosa tenuta del XVII secolo appena fuori dal centro, il Prestonfield, con le sue cinque stelle, presenta una tappezzeria in velluto, divani damascati, fiori dai colori intensi, numerose candele e ventitré stanze e suite boudoir.

 

Giorno 1 a Edimburgo:

10:00  Osserva il mondo da una nuova prospettiva 

Un modo divertente e affascinante per osservare la città, la Camera Obscura è la più antica attrazione di Edimburgo, ideata appositamente per i turisti in epoca vittoriana. Da quel momento non ha mai smesso di interessare chi visita la capitale svozzese. Grazie a uno specchio, alla luce del giorno e a periscopio gigante, le di Edimburgo in movimento vengono proiettate a trecentosessanta gradi su di un telo all’interno di questa stanza, posta sulla sommità dell'edificio che la contiene (a pochi passi dal castello). Resta in tema e continua a esplorare il World of Illusion, così da regalarti ancora splendide immagini create usando tecnologie di altri tempi come specchi pieghevoli e caleidoscopi giganti, capaci di plasmare qualcosa di magico.
 

11:30  Sincronizza il tuo orologio... in modo fragoroso

Il Castello di Edimburgo è la principale attrazione della città e il secondo luogo più visitato di Gran Bretagna, dopo la torre di londra. Questa fortezza si staglia sull’orizzonte della capitale dalla cima di un vulcano spento ed è stata, per alcuni secoli (alternandosi con il castello di Stirling) la dimora dei reali. Tra i tesori che si possono ammirare al suo interno si annoverano i gioielli della corona più antichi della Gran Bretagna e la sacra Pietra del Destino, utilizzata per secoli per l’incoronazione dei monarchi. Altre tappe obbligate del percorso di visita comprendono la magnifica Great Hall medievale e la piccola e raccolata St Margaret's Chapel. I turisti si riuniscono alle 13.00 per il One o'clock Gun, il colpo di cannone che viene sparato tutti i giorni tranne la domenica: una tradizione risalente al 1861 e grazie alla quale potrai regolare alla perfezione il tuo orologio. 


Edinburgh Castle // Foto © VisitBritain / Daniel Clarke

13:30   Placa la tua sete di letteratura

L’Elephant House, una caffetteria (e non un pub, come dicono molti) casa di pregiati tè e caffè, è indicato come il luogo in cui prese vita la saga di Harry Potter. Qui, precisamente nella stanza sul retro che si affaccia sul Castello di Edimburgo, l’autrice J K Rowling scrisse gran parte dei suoi primi romanzi. Anche gli autori di bestseller Ian Rankin e Alexander McCall Smith hanno frequentato il locale. Vieni qui per lasciarti ispirare, o semplicemente per soddisfare il tuo appetito con zuppe e dolci della casa, e con altre pietanze come il piatto nazionale scozzese haggis, neep and tattie

 

14:15   Un selfie con un famoso e tenero ex abitante di un pub

Proseguendo dall'Elephant House in direzione opposta al centro, passerai di fronte a due dei principali monumenti della città. Il primo è la statua di bronzo, inaugurata nel 1873, che si trova di fronte al National Museum of Scotland e commemora un famoso cittadino: Greyfriars Bobby. Bobby era un piccolo Skye Terrier che per quattordici anni fece fedelmente la guardia alla tomba dei suoi padroni nel vicino cimitero di Greyfriars. Di ben altre dimensioni è, invece, lo Scott Monument, omaggio allo scrittore Sir Walter Scott. Si tratta del  più grande monumento a uno scrittore al mondo e, dal1846, domina Princes Street e, salendo i suoi 287 gradini, potrai ammirare una vista spettacolare su tutta la città e i suoi dintorni. 


Greyfriars Bobby mit Bobby's Bar im Hintergrund, Edinburgh, Schottland

14:30   Indossa il kilt e diventa un’icona dello stile

Il kilt è il simbolo per eccellenza dello stile scozzese. Ce ne sono molti a buon mercato nei negozi di souvenir, ma gli acquirenti seri preferiranno recarsi al 21st Century Kilts. Il proprietario Howie Nicholsby è un guru del kilt, e celebrità del calibro di Lenny Kravitz, Vin Diesel e Alan Cumming si sono fatti prendere le misure per avere uno dei suoi kilt di sartoria: le possibilità di scelta sono infinite, dal momento che sono ricavabili da qualsiasi tipo di stoffa. È disponibile, inoltre, una gamma ready-to-wear nel tradizionale Harris Tweed oppure nel più audace denim.

 

15:00   Tempo di shopping sfrenato in stile scozzese o internazionale

Prosegui i tuoi pazzi acquisti al Jenners. Fondato nel 1838, questo sontuoso grande magazzino, ora parte di House of Fraser, vende di tutto, dalle grandi marche ai prodotti scozzesi artigianali e viene a volte chiamato “’Harrods del nord”. In alternativa, importato direttamente da Londra, l’elegante Harvey Nichols dispone di cinque piani di lusso internazionale. Con una spettacolare vista sulla città, un bar, una brasserie e un ristorante, il quarto piano è una meta ricercata per un drink, un tè pomeridiano o una cena raffinata. Se sei appassionato di Trainspotting, soprattutto del secondo film, non farai fatica a riconoscere questo luogo come la scenografia di un'iconica scena di questo film di Danny Boyle. 

 

18:00   Degusta birre locali e prova l’hot dog “Greyfriars Bobby”

Quando l’Hanging Bat Beer Café, fornitore di birre specializzato, aprì nel 2012, divenne il primo bar della Gran Bretagna a non vendere pinte, credendo che il modo migliore per servire la birra artigianale fosse in dosi inferori. Oltre alle birre del microbirrificio Hanging Bat, tra le scelte scozzesi compaiono le Fyne Ales IPA e Waulkmill Cider. Qui potrai degustare un menù BBQ con sfilacci di maiale, costine affumicate e hot dog come il “Chihuahua”, con salsa jalapeño piccante, e il “Greyfriars Bobby”, con haggis e cipolle. Se sei alla ricerca di un pub che offra birra e buon cibo, ti consigliamo di fare un salto anche al Potting Shed, bar e cucina, oppure, se ti va di gustare cibo locale e birre artigianali in un ex magazzino industriale dal tocco chic, visita Timberyard. Una zona molto interessante dove trovare buon cibo e buona birra a Edimburgo è Rose Street, a pochi passi da Princes Street. Qui pub e locali fanno a gara per offrire menù interessanti, sia tradizionali che innovativi. 

 

19:30   Un assaggio di Fringe Festival

Anche se il Fringe Festival di Edimburgo, di fama internazionale, si svolge ad agosto, potrai assistere a grandi esibizioni tutto l’anno. Assapora l’esperienza del festival in uno dei molti teatri della città, come l’Edinburgh Playhouse, il più grande teatro ancora in attività della Gran Bretagna, con una capienza di 3.059 posti. Tra le alternative, il maestoso King's Theatre, la sala concerti Usher Hall, e il Traverse Theatre, che mette in mostra nuove opere.

 

22:00   Fai le ore piccole nei bar e club di Edimburgo

Concludi la serata con un drink in uno dei tanti bar vicino a Grassmarket, storica sede del mercato nella Old Town di Edimburgo. In alternativa, dirigiti verso il Jolly Botanist, gin bar e ristorante arredato in stile vittoriano, nominato “Best New Pub 2015”. Oppure, fai le ore piccole al Cabaret Voltaire, locale interrato dall’atmosfera intensa, che ospita concerti di musica dal vivo ed eventi serali. 


Grassmarket in Edinburgh, Schottland // Foto © VisitBritain 

Giorno 2 a Edimburgo:

10:30   Inizia la giornata con un’abbondante ciotola di porridge o di caffè tostato localmente

Il menù dell’Urban Angel, un angolo molto in voga per un brunch, include un salutare porridge d’avena con bacche di goji e fave di cacao crude, trota iridea con broccoli, uova alla benedict e French toast. In alternativa gustati del delizioso street food allo Stockbridge Farmers Market, che propone lo Steampunk Coffee, prodotto qui e servito all’interno di un camper van Volkswagen Westfalia del 1976 riconvertito

 

12:00   Sali a bordo dello yacht usato dalla Regina per le sue vacanze​​​​​​​
Raggiungi in autobus, o con una piacevole passeggiata, il distretto costiero di Leith, che per centinaia di anni fu il porto di Edimburgo. Questo quartiere, un tempo povero e riservato alla classe operaia, ora è un centro alla moda, con eleganti strade costellate di locali tradizionali, ristoranti raffinati e gallerie d’arte contemporanea. A Leith è ormeggiato anche il Royal Yacht Britannia: un tempo la nave era la preferita della Regina per trascorrere le vacanze, oggi questo vero e proprio palazzo galleggiante, ormeggiato permanentemente all’Ocean Terminal Shopping Centre è un’attrazione turistica molto rinomata.

 

13:30    Gusta del delizioso pesce appena pescato in un raffinato ristorante sul mare​​​​​​​

Leith offre diverse opzioni per una cena raffinata e da buongustai. Il Kitchin, gestito dal celebre chef Tom Kitchin, unisce prodotti scozzesi alla ricercata cucina francese. Aperto nel 2006 all’interno di un ex deposito di whisky, questo ristorante è stato insignito di una stella Michelin nel 2007 e continua a fare incetta di premi ed encomi. Lo stesso team ha aperto anche un gastrpub dallo stile casual, lo Scran & Scallie, che serve deliziose pietanze, tra cui ostriche, fish pie, ravioli ai frutti di mare e brasato di capriolo.

15:00   Un pomeriggio culturale... o politico
Nel Luglio del 2016, il National Museum of Scotland ha festeggiato il suo centocinquantesimo e, per l'occasione, sono state aperte 10 nuove gallerie dove sono esposti, complessivamente, oltre 3.500 pezzi provenienti dalle collezioni scientifiche, tecnologiche, di arte decorativa, design e di moda del museo. Molti di questi oggetti non avevano trovato una loro collocazione per oltre venticinque anni: tra questi, una rara scultura in vetro realizzata da Picasso, un abito in Harris Tweed confezionato dalla celebre stilista Vivienne Westwood, e un’esposizione speciale dedicata alla pecora Dolly, il primo mammifero clonato nella storia. Ingresso gratuito.


The National Museum of Scotland in Edinburgh, Schottland // © VisitBritain / Audrey Bergner / Sam Jeffrey

Oppure... visita il centro del potere della Scozia moderna. Holyrood è la sede del Parlamento Scozzese ed è aperto ai visitatori tutti i giorni, a eccezione della domenica. I turisti potranno esplorare le aree aperte al pubblico di questo sorprendente edificio moderno, inaugurato nel 2004. Ti congliamo di prenotare in anticipo il tour guidato gratuito. Inoltre si può assistere ai dibattiti dalla galleria pubblica, se il Palamento è in seduta.

 

19:30  E per concludere: pluripremiato comfort food scozzese a profusione

Concludi la giornata con un’abbondante cena scozzese. Visita lo storico WHISKI Bar & Restaurant, locale che si trova lungo il celebre Royal Mile di Edimburgo. Qui troverai oltre trecento whisky di malto e haggis serviti con salsa al whisky. Qui potrai assaggiare il cullen skink(zuppa tradizionale scozzese con pesce asinello affumicato), oltre a bistecche e hamburger con carne di manzo scozzese. Fondato nel 1975, L'Alba D'Oro è un pluripremiato ristorante che propone, ormai da quarant’anni, fish & chips e deliziose cene a base di pesce. 

 

Come arrivare:

Edimburgo si può raggiungere direttamente dall'Italia, grazie ai molti voli low-cost da diverse città italiane, operanti sia in inverno che in estate. L’Edinburgh Airport, si trova a circa mezz'ora dalla città. Il centro può essere comodamente raggiunto con un autobus operativo 24 ore su 24.