Atterrare nelle East Midlands: cosa fare nei dintorni

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Saturday 28 July 2018

Acquistare un volo low-cost per l'aeroporto delle East Midlands è spesso un ripiego al fatto di non trovare voli decenti per Stansted oppure Gatwick. Le città principali delle East Midlands - Leicester e Nottingham - si trovano a poco più di un'ora di treno dalla capitale e l'aeroporto che le serve diventa quindi un'ottima alternativa agli scali più vicini alla capitale. Perchè, invece di correre verso Londra, non provi a fermarti in questa parte di Gran Bretagna comunemente chiamata The Heart of England? Troverai molte cose da fare e luoghi da visitare. 

Dove si trova l'aeroporto delle East Midlands

East Midlands Airport

L'aeroporto delle East Midlands si trova a metà strada tra Leicester e Nottingham, praticamente al centro dell'Inghilterra (ma non della Gran Bretagna). Si tratta di un aeroporto molto attivo, dove atterrano sia compagnie low-cost che voli di linea. Arrivare qui significa iniziare il proprio viaggio in Gran Bretagna dal cuore di una delle sue nazioni e da una zona che, in passato, è spesso stata sinonimo di forte industrializzazione e che, ancora prima, è stato il teatro di alcune delle vicende storiche veramente significative. L'aeroporto delle East Midlands è ben servito dai mezzi pubblici che viaggiano in continuazione sia verso Leicester che Nottingham.

Cosa vedere nelle East Midlands... in tre giorni

Sherwood

Dall'aeroporto delle East Midlands prendi il bus per Nottingham e tieni questa città come base per i tuoi tre giorni britannici. Lo sai, vero, che i biglietti degli autobus si possono fare tranquillamente a bordo? Questa è una di quelle cose che gli italiani scordano spesso. Nottingham è una città interessante, a misura d'uomo, dove la storia si mescola ai tempi moderni in quel modo perfetto che solo l'Inghilterra sa regalare. In città non puoi perderti di certo una visita al castello e neppure il Nottimgham Trail, un percorso studiato appositamente per mostrarti il meglio di questa città del cuore dell'Inghilterra. Per il tuo secondo in zona, punta dritto a uno dei luoghi più mitici e citati di sempre: la foresta di Sherwood. Si trova a circa 35 chilometri a nord di Notthingam e può essere raggiunta anche con i mezzi pubblici. L'autobus che porta alla foresta si chiama Sherwood Arrow (e come altrimenti!?) e c'è la possibilità di acquistare biglietti "family".  Trascorri la giornata alla ricerca dello spirito di Robin Hood: la sua storia sa catturare ancora oggi grandi e piccini. Cosa fare nel terzo giorno? 

Leicester

Prendi il treno di prima mattina e raggiungi la città di Leicester. In stazione troverai dei "lockers", ovvero degli armadietti, dove lasciare la tua valigia in caso di bisogno. Visita la città e, a tempo debito, riprendi da qui l'autobus per tornare in aeroporto. Leicester è una di quelle città inglesi, spesso poco considerare, malgrado il loro valore. Leicester è balzata agli onori della cronaca nel 2014 quando è stato fatto un annuncio pazzesco per la storia inglese: durante dei lavori di scavo in un parcheggio, sono stati ritrovati dei resti di un corpo probabilmente seppellito a fine del XV Secolo. Le analisi hanno rivelato l'identità di quelle ossa: si trattava di Riccardo III, il sovrano Plantageneto, reso celebre dalle parole di Shakespeare nell'omonina tragedia. Riccardo III di York è stato, fino a un paio di anni fa, l'unico sovrano britannico a non aver mai ricevuto un funerale degno della sua posizione. La città di Leicester è ora la custode delle sue ossa e della storia che Riccardo ha portato con sè in tutto questo tempo. Leicester è anche molto di più: è la città britannica più indiana che ci sia, quella con uno dei mercati più belli e multietnici di sempre, è la sede di una grandissima squadra di rugby (i Leicester Tigers... praticamente il "Real Madrid" del rugby) e una di quelle città dove ritrovare la Britannia Romana. Un giorno basta per vederla? Sarebbero meglio almeno due... ma in un giorno qualcosa si fa.

Cosa vedere nelle East Midlands... in una settimana

Oakham

Lasciamo per un attimo da parte la storia d'Inghilterra e lasciamo Riccardo III a Leicester, prima di ritrovarlo in un altro luogo. Hai una settimana da passare in Gran Bretagna e atterri all'aeroporto delle East Midlands? Bene, visita i luoghi che abbiamo indicato nell'itinerario di tre giorni e poi, da Leicester, raggiungi Oakham, una "market town" che ti farà apprezzare la bellezza della campagna di questa zona delle Gran Bretagna. Puoi arrivare a Oakham comodamente in treno, con un viaggio di circa mezz'ora. Oakham è uno di quei luoghi nei quali il tempo sembra essersi fermato. Quella che vedi qui sopra nella foto, in primo piano, è la Hall dell'antico castello della città. Si tratta della più grande sala del castello, la più vecchia mai sopravvissuta in Gran Bretagna
 

Bosworth

In questa fase del viaggio puoi tenere Leicester come base logistica. Da lì ti puoi spostare facilmente verso la prossima tappa: Market Bosworth. Ecco un'altra market town graziosa e dove troverai tanta gente cordiale. Bosworth è una piccolissima città ma la sua importanza è immensa per gli inglesi: si tratta del luogo in cui Riccardo III (torniamo a parlare di lui) morì combattendo. Il giorno della battaglia di Bosworth è, per la storia britannica, il giorno che sancisce il passaggio tra Medievo e Rinascimento, tra il periodo della Guerra delle Due Rose e l'epoca Tudor. Il campo di battaglia di Bosworth è un luogo interessante, come lo è il museo che visiterai prima di fare una bella passeggiata nella campagna circostante. Se sei un fan di The Game of Thrones non puoi non passare di qui: una gran parte della storia che sta alla base della serie è proprio ispirata alla Guerra delle Due Rose. 

Brum

Il tuo viaggio di una settimana nelle Midlands non può che concludersi a Birmingham, città che è il centro più importante di questa fetta di Gran Bretagna. Restando in tema di serie tv, conosci Peaky Blinders? La serie è stata fisicamente girata in varie parti del Regno Unito (compresi molti set realizzati in studio) ma le vicende che racconta sono fatti accaduti proprio in quel di Birmingham. Questa città è un'altra delle "cenerentole" del Regno Unito ma scommettiamo che ci sono già tante cose che sai di lei ma che non abbini al suo nome. Proviamo a vedere? Allora... se ti dicessimo Willy Wonka e la Fabbrica di Cioccolato? Parliamo del libro di Roald Dahl, testo che poi ha ispirato il famoso film del 1971 e il successivo remake di Tim Burton. La fabbrica a cui si è ispirato lo scrittore è proprio nei dintorni di Birmigham e produce ancora cioccolato. Si chiama Cadbury e il Cadbury World è una di quelle cose da non perdere, a prescindere dalla tua età. Torniamo al nostro quiz su Brum... ovvero Birmingham. Brum è il diminutivo che i suoi abitanti usano di sovente. Lo sapevi che in città puoi salire su un tram che è intitolato a uno degli abitanti più famosi ai quali Birmingham ha dato i natali? Stiamo parlando di Ozzy Osbourne. La città gli ha dedicato quel mezzo di trasporto. Sempre in tema musicale... qui si è formato un gruppo fondamentale della musica degli anni '80... come si chiama? La rispota è facile: Duran Duran. Simon Le Bon e soci sono proprio dei brummers. Musica e curiosità a parte, Birmingham è la terza area urbana del Regno Unito per numero di abitanti (dopo quelle di Londra e Manchester) e la città è uno di quei luoghi che capaci di raccontarti la propria voglia di futuro.

Cosa vedere nelle East Midlands... in due settimane

 

Rugby

Resti due settimane nelle Midlands? Benissimo... torna indietro al giorno in cui hai visitato Bosworth e il suo campo di battaglia. Da lì aspetta, prima di raggiungere Birmingham e vieni con noi a visitare una delle "boarding school" più celebri, ambite e antiche di Gran Bretagna: stiamo parlando della Rugby School, ovvero la scuola voluta da un personaggio locale in epoca elisabettiana e che, nel 1823, vide nascere lo sport che porta il suo nome. Il rugby nacque qui, nel periodo in cui William Webb Ellis studiava alla Rugby School. La scuola è un vero e proprio gioiello e può essere visitata, previa prenotazione dal sito ufficiale della scuola. Fallo e non resterete delusi. Da Rugby raggiungi Birmingham e segui i consigli dei paragrafi precedenti. Una volta lasciata Brum, punta dritto verso la città di Worcester (che si pronuncia Uorster), uno di quei luoghi dalla cattedrale spettacolare e dalle case a graticcio capaci di riportare chiunque ai tempi di Enrico VIII ed Elisabetta I. Da Worcester puoi raggiungere Birmingham in poco più di un'ora di treno. Una volta visitata Worcester, viaggia verso l'ultima tappa del tuo viaggio di due settimane in Inghilterra. 

Stratford Upon Avon

Eccoci qui alla fine di un viaggio che ti avrà portato a scoprire il cuore dell'Inghilterra. Un simile viaggio dove potrebbe finire se non a Stratford-upon-Avon per una sana dose di William Shakespeare in tutte le salse? Resta qui almeno un paio di giorni e, se ti va, vai in cerca di biglietti per le rappresentazioni teatrali che fanno in città. Meritano sempre e doneranno al tuo viaggio in Gran Bretagna quel pizzico di non-so-che che renderà tutto così speciale. Una visita da non perdere? La Guildhall e la Grammar School dove studio Shakespeare. Puoi trovare i biglietti sullo shop ufficiale di Visit Britain!  

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

9 hotel spettacolari per passeggiare in autunno

Glenfinnan hotel, Scotland
9 hotel spettacolari per passeggiare in autunno

Narrowboat: vacanze e vita fluviale in Gran Bretagna

Narrowboat: vacanze e vita fluviale in Gran Bretagna

Riflettori su East London

Visitare East London
Riflettori su East London

Atterrare nelle East Midlands: cosa fare nei dintorni

Dove si trovano le East Midlands
Atterrare nelle East Midlands: cosa fare nei dintorni

Galles del nord: #ioviaggioper fotografare

Galles del nord: #ioviaggioper fotografare