Atterrare a Stansted: cosa fare nei dintorni

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Thursday 05 July 2018

Hai acquistato un volo low-cost per l'Inghilterra e atterrerai a Stansted? Hai mai pensato di rimanere da quelle parti invece che recarti a Londra, magari per l'ennesima volta? La capitale britannica vale mille viaggi ed è sempre pronta a stupire tutti ma, spesso, restare fuori dai suoi confini può regalare ottime esperienze di viaggio in Gran Bretagna. Oggi ti raccontiamo cosa puoi fare atterrando a Stansted e restando in Inghilterra per tre giorni, una settimana oppure due. Pronto?
 

Dove si trova Stansted

Molte persone che si recano in Inghilterra non hanno ben presente la geografia della Gran Bretagna e non si accorgono, quindi, di quanto Stansted possa essere comodo per esplorare contee e regioni solitamente poco considerate e fuori dalle rotte turistiche tipiche dei viaggiatori italiani. L'aeroporto di Stansted si trova nella contea dell'Essex e si trova in un'ottima posizione per iniziare a esplorare zone come il Cambridgeshire, Il Suffolk e il Norfolk. Una curiosità su questo aeroporto che, ogni giorno, vede passare migliaia di viaggiatori low-cost: durante la Seconda Guerra Mondiale ebbe un ruolo chiave come base per i bombardieri degli alleati americani.
 

Cosa vedere intorno a Stansted... in tre giorni

Ammettiamo che tu abbia un bel week-end lungo da trascorrere in Gran Bretagna, con 3 giorni pieni a disposizione. Cosa fare atterrando a Stansted? Semplice: il primo consiglio che ti diamo è di recarti in quel di Cambridge e di tenere questa città come base per i tuoi spostamenti in Inghilterra. Cambridge è una città perfetta per un viaggio romantico o anche per chi viaggia in cerca di storia. Un week-end a Cambridge è sempre una buona idea: siamo sicuri che avrai l'imbarazzo della scelta tra università, biblioteche, vecchi pub e magari un giro in barca sul Cam. Vuoi aggiungere altro? Beh, allora non ti resta che prendere un treno e decidere se raggiungere Ipswich, sul mare, oppure cambiare treno proprio lì e arrivare fino a Colchester, il primo insediamento romano in Gran Bretagna. Entrambe le città sono molto interessanti.

Cambridge

 

Cosa vedere intorno a Stansted... in una settimana

Ipswich

Hai una settimana da trascorrere in Gran Bretagna? Allora ti consigliamo di vedere sia Ipswich che Colchester. Ti spieghiamo il perché. Iniziamo da Ipswich. Lo sapevi che gran parte delle persone che nel XVII Secolo emigrarono al seguito dei Padri Pellegrini verso il New England partirono proprio da qui? La Ipswich che si trova in Massachussets si chiama così in onore di questo porto. Ipswich è sempre stata una città con un forte dialogo col mare e ha sempre attirato a sé grandi persone come, per esempio Charles Dickens che qui si fermò per scrivere Il Circolo Pickwick. Recati qui per respirare l'aria del mare e per conoscere uno di quei luoghi britannici di cui si parla poco.

Da Ipswich a Colchester il passo è breve: poco meno di 20 minuti di treno. Colchester è una città che ospita le rovine di uno dei più antichi castelli del Regno Unito: le fondamenta di questo castello sono quelle del castrum romano. Qui, nel 43 d.C., le legioni Romane diedero vita alla prima città di tutta la Gran Bretagna. Vorrai mica perderti tutto questo, no? Se resti una settimana nei dintorni di Stansted ti consigliamo di tenerti tre giorni per Cambridge, due per Ipswich e due per Colchester. Non rimarrai deluso
 

Cosa vedere intorno a Stansted... in due settimane

Suffolk

Esplorare la Gran Bretagna su brevi distanze è il miglior modo per conoscerla a fondo: il ritmo di vita della campagna, i pub frequentati dai locali e i porti dove i pescatori riapprodano ogni mattina sono delle meraviglie che vanno gustate piano piano. Atterri a Stansted e hai due settimane di tempo da passare in Gran Bretagna? Prova a tenere i piedi fuori Londra e inizia con il tour tra Cambridge, Ipswich e Colchester che abbiamo raccontato nel paragrafo precedente. Cosa aggiungiamo? Un'area di assoluta bellezza naturale. Sai cosa siano le AONB? Si tratta di Area of Outstanding Natural Beauty e ce ne sono varie sparse per la Gran Bretagna. Quella di Suffolk Coast and Hearts è una delle quattro del sud-est dell'Inghilterra ed è davvero un piccolo grande paradiso naturale. Ti consigliamo di tenerti tre giorni per esplorarla seguendo il Suffolk Coastal Path. Questo sentiero è lungo circa 80 km e ti porterà a conoscere la bellezza di questa zona. Non scordarti di fermarti ad Aldenburgh.

St Edmunds

Se non erro ci restano ancora due giorni liberi, no? Allora punta dritto a Bury St.Edmunds. Si tratta di una market town che ti racconterà molta della storia del primo Medioevo inglese. Qui troverai le rovine di quella che fu una magnifica abbazia e anche dei resti di edifici del periodo normanno. Oltre che a uno dei birrifici più famosi di Gran Bretagna. Tornerai a Stansted, per prendere il tuo volo di ritorno, con una bella esperienza di viaggio in Gran Bretagna pronta a seguirti.

Leggi qui se invece atterri a Gatwick.

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

5 cose inaspettate da fare a Londra

Cose inaspettate da fare a Londra
5 cose inaspettate da fare a Londra

7 cose da fare nel sud-est dell'Inghilterra

7 cose da fare nel sud-est dell'Inghilterra

Scottish Borders: un itinerario per scoprire la regione a sud di Edimburgo

Itinerario Scottish Borders
Scottish Borders: un itinerario per scoprire la regione a sud di Edimburgo

Un itinerario per scoprire on the road la Cornovaglia

Itinerario per scoprire la Cornovaglia
Un itinerario per scoprire on the road la Cornovaglia

Cosa fare nei dintorni di Salisbury

Cosa fare nei dintorni di Salisbury