Chiedi all'hotel: Edimburgo

by Alessandra Gesuelli
Friday 05 August 2016

Abbiamo chiesto al General Manager di uno dei più importanti hotel di Edimburgo qualche consiglio per sopravvivere ai tanti eventi del Fringe Festival, tra i più grandi d’Europa. Ecco i suoi consigli.

Chris Lynch, General Manager del Nira Caledonia

Un boutique hotel di 28 stanze nel cuore storico di Edimburgo, il Nira Caledonia è in un edificio in stile georgiano sull’esclusivo Gloucester Place. Il suo stile contemporaneo è nello spirito della nuova Edimburgo che vive di tradizioni ma le rinnova. Il ristorante offre il meglio dei prodotti locali e una scelta di ben 25 whisky scozzesi.

Agli ospiti dell’hotel che arrivano ad Edimburgo per il Fringe Festival, Chris consiglia:

Procurati una mappa e scegli con cura

Fringe Festival

Oltre 40.000 show. Il Fringe Festival è un evento enorme ed è difficile fare una scelta. Procurati una mappa e una guida agli show e studiati bene quello che ti interessa. I biglietti per gli show più importanti devono essere acquistati prima, ma per molti altri li trovi anche all’ingresso del teatro. Nella prima settimana, quando il festival non è ancora entrato nel vivo, si trovano biglietti a poco prezzo. Ti consiglio il Virgin Money Half Price Hut in cui trovi tanti biglietti alla metà, ma devi andare lì di persona.

Artisti di strada e Military Tattoo

Military Tattoo

Fermati per strada, durante il Fringe. Oltre agli spettacoli indoor, da sempre ad attirare sono le performance in strada. Sono tutte gratuite a fronte di una piccola offerta per lo show. Indubbiamente tra gli appuntamenti più consolidati ad agosto c’è l’Edinburgh Military Tattoo, nel castello di Edimburgo. Gli show iniziano ogni sera, per un mese, alle 21. Il sabato ci sono ben due show alle 19,30 e alle 22,30 con fuochi d’artificio finali. Meglio prenotare con anticipo. I biglietti vanno a ruba!

Il curry segreto

A Edimburgo si mangia molto bene e si possono provare tanti tipi di cucine diverse. Nel periodo del Fringe meglio prenotare prima per non perdersi il ristorante migliore. Per scoprire le specialità della città e i suoi angoli segreti, per i nostri ospiti organizziamo ogni giovedì, venerdì e sabato sera, un Food Safari: 3 ore di tour a piedi per le strade della città, in compagnia del giornalista e gourmand Nell Nelson. Inoltre, occhio ai ristoranti e bar pop-up che nascono solo durante il festival. Alcuni sono notevoli! Per il migliore curry, il mio posto segreto è Mosque Kitchen su Nicholson Square: speziato, ottimo e a poco prezzo. Fantastico!

I cocktail più buoni

La città negli ultimi anni è anche diventata una meta per gli appassionati mixologist. Le creazioni di alcuni bartender sono davvero uniche. Il mio consiglio? Il Bramble Bar and Lounge su Queen Street. Dimenticate le ciliegine e gli ombrellini: qui si bevono semplici ma ottimi cocktail e mix perfetti di sapori.

 

Author

Alessandra Gesuelli

Alessandra Gesuelli, giornalista e travel writer. Social media editor per il portale The Travel News. Socia del Gist- Gruppo Stampa turistica. Scrive di viaggi per le maggiori testate in italia, come Marco Polo, Bell'Europa, Il Giornale.

Sito web | View all author blogs

Nuovi articoli

5 cose curiose da vedere a York

5 cose curiose da vedere a York

3 itinerari per visitare il Lake District

3 itinerari per visitare il Lake District

Una gita fuori Londra: cosa vedere a Windsor

Una gita fuori Londra: cosa vedere a Windsor

11 Serie TV per conoscere la Gran Bretagna

Serie tv britanniche
11 Serie TV per conoscere la Gran Bretagna

Inghilterra: visitare i giardini creati da Capability Brown

I giardini di Capability Brown
Inghilterra: visitare i giardini creati da Capability Brown