Itinerario sostenibile in Galles

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Wednesday 13 October 2021

Il Galles è una nazione, il cui nome fa da molto tempo rima con i concetti chiave dell’ecosostenibilità. Giusto per fare un esempio, la costa del Galles è stata la prima, nel Regno Unito, a essere completamente percorribile a piedi grazie al Wales Coast Path. Non solo: il Galles è il luogo in cui Carlo, per l’appunto Prince of Wales, ha dato vita alla sua fondazione che si occupa, da anni, di ecologia e produzioni a basso impatto. Il Galles è una nazione sorprendente che potrà mostrarti molto del lato green della Gran Bretagna.

Ambiente, storia e mezzi pubblici: in Galles, si può

Il Galles è una nazione dalla misura contenuta, molto semplice da esplorare utilizzando i mezzi pubblici. Mettiamo, per esempio, che il tuo viaggio inizi atterrando a Bristol: si tratta dell’aeroporto più vicino al sud del paese e, da lì, potrai raggiungere Cardiff in circa un’ora di treno. Questo viaggio potrebbe concludersi a nord, dalle parti di Llandudno, dove non ti sarà difficile prendere il treno e raggiungere città come Liverpool e Manchester, perfette per prendere il tuo volo di ritorno in Italia. Viaggiare con i mezzi pubblici in Galles è anche conveniente: esistono dei pass che ti permetteranno di risparmiare molto sui costi dei biglietti. Per comodità, dividiamo questo itinerario in tre macro-aree: sappi che, nel caso avessi un paio di settimane di tempo, potrai unire le tre aree per una grande scoperta eco-sostenibile del Galles.

Il sud del Galles: la storia rurale e le spiagge su cui camminare

Il sud del Galles è la parte in cui troverai le città principali della nazione: Cardiff e Swansea, giusto per citarne due. Non le hai mai viste? Programma di visitarle: ti renderai conto di quanto le città gallesi siano piacevoli e a misura d’uomo. Non distante da Cardiff troverai un luogo che devi assolutamente visitare se vorrai comprendere molta dell’anima storica e rurale del Galles. Si tratta del St.Fagan’s National Museum of History. Non immaginare stanze piene di teche di reperti antichi: il St.Fagan’s è un open-air museum. Ce ne sono alcuni di davvero interessanti in Gran Bretagna e questo è stato ristrutturato da poco. Visitandolo potrai vedere come fossero le case dei gallesi nel passato e come fosse, per esempio, andare a scuola o coltivare la terra. Informati sempre visitando il sito ufficiale del museo per quanto riguarda aperture e accessibilità. Sei un amante delle spiagge immense? La tua destinazione ideale sarà Rhossili Bay, nella Gower Peninsula. Questa penisola a sud-ovest di Swansea è una AONB, ovvero Area of Outstanding Natural Beauty. La spiaggia di Rhossili Bay è tra le più estese del Galles e ha fatto più volte bella mostra di sé in film e telefilm (come in Doctor Who, per esempio). Nel tuo itinerario ecologico nel sud del Galles non può mancare di certo un parco nazionale: lasciati ispirare dal Pembrokeshire Coast National Park. Proprio qui potresti approfittare del sentiero costiero e raggiungere a piedi la città di St. Davids. Qui troverai la cattedrale dedicata al Santo Patrono del Galles.

Il Galles centrale: identità nazionale, monti e castelli

La Cardigan Bay è quella grande baia che si estende dal sud del Galles fino alla Llyn Peninsula e dà una forte connotazione a quello che viene chiamato il MId-Wales. Probabilmente questa è la parte meno battuta dai turisti stranieri ma è ben conosciuta dai britannici, soprattutto tra i camminatori appassionati di ogni genere di sentiero. Il nostro consiglio è quello di raggiungere la città di Aberystwyth. Se ami le serie tv, l’avrai vista sicuramente in Hinterland e in qualche puntata di The Crown. Aberystwyth (Aber, per gli amici) è una città dall’immagine vittoria e custodisce un vero e proprio gioiello gallese: la National Library of Wales, ovvero la biblioteca nazionale del Galles. Qui è conservata, in poche parole, la lingua gallese. Visita Aberystwyth e poi viaggia verso l’interno del Mid-Wales e raggiungi la Elan Valley. Questo luogo è sede dell’Elan Valley Trust, una fondazione che si occupa della purezza delle acque interne gallesi e del fatto che possano esserci, con un basso impatto ambientale. Depuratori e sistemi di filtraggio in larga scala portano sempre conseguenze nell’ambiente circostante. L’Elan Valley è anche un gran luogo per osservare il cielo stellato, trattandosi a tutti gli effetti di una Dark Sky Reserve. Visitando questa riserva naturale avrai la possibilità di scoprire la bellezza delle Cambian Mountains. Prosegui il tuo viaggio fino ad Harlech. Una volta tornato sulla costa, troverai uno dei più imponenti castelli dell’Iron Ring ad attenderti. Non sei ancora colmo di meraviglia? Inserisci nel tuo viaggio nel Mid-Wales un’ultima tappa e arriva fino a Barmouth. Lì potrai godere di uno dei punti panoramici più mozzafiato della Cardigan Bay.

Il nord del Galles: surf, montagne e isole magiche

Il Nord del Galles è un luogo davvero speciale per entrare a contatto la grande natura di questa nazione della Gran Bretagna. Se ami il surf e vuoi cavalcare le onde, le tue opzioni sono numerose ma vogliamo elencartene due. La prima è Abersoch, un seaside-spot lungo la Llyn Peninsula, altro luogo che ti permetterà, nel caso lo volessi, di camminare a lungo seguendo il Wales Coast Path. Le onde, però, sono il primo interesse per chi arriva ad Abersoch, oltre all’ottimo pesce servito nei ristoranti locali. Vuoi fare surf in un luogo inaspettato? Raggiungi Surf Snowdonia, il primo e unico luogo per surfisti indoor. Un luogo da vedere assolutamente, se ami le destinazioni ecologiche, è l’isola di Bardsey: si tratta di un’area protetta che può essere raggiunta solo da un centinaio di persone al giorno. Gli unici, ad alloggiarvi, sono gli abitanti dell’isola (circa una dozzina di persone). Bardsey è un’isola dalla storia antica e dove la natura ti viene proprio incontro. Segui il sentiero lungo la costa: le foche non si tireranno indietro dal darti il benvenuto. Un’altra isola magica da vedere nel nord del Galles è Anglesey, unita alla “mainland” dal famoso Menai Strait Bridge di Thomas Telford. Anglesey è così magica che, ai tempi dell’invasione romana, molte delle popolazioni celtiche della Gran Bretagna la raggiunsero per difendere i druidi che vi abitavano. Raggiungi a piedi Red Wharf Bay: attraverserai il piccolo paese di Llandona. Si dice che qui abitavano le tre streghe che ispirarono Shakespeare per le famose tre streghe di Macbeth.

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

La Gran Bretagna della Regina Vittoria

La Gran Bretagna della Regina Vittoria

I simboli dell'autunno in Gran Bretagna

Kennet and Avon Canal
I simboli dell'autunno in Gran Bretagna

I luoghi da vedere in Inghilterra nel nome di Jane Austen

I luoghi da vedere in Inghilterra nel nome di Jane Austen

Da Londra al Dorset sulle tracce dei dinosauri e di vite celebri

Da Londra al Dorset sulle tracce dei dinosauri e di vite celebri

Il cibo da assaggiare in Scozia

Plockton On The South Side Of Loch Carron, From A Heather Covered Hillside Above The Village, Skye and Lochalsh
Il cibo da assaggiare in Scozia