I luoghi di Oscar Wilde a Londra

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Thursday 19 December 2019

Oscar Wilde è uno di quei geni letterari che non passerà mai di moda: la sua vita e il suo modo di vivere sono celebri, forse ancora di più di tutto ciò che ha scritto. Vuoi fare un viaggio in Gran Bretagna e ritrovare il genio di Oscar Wilde e l’atmosfera che ha avvolto la sua vita? Londra è la città che fa per te. Ecco cinque luoghi da non perdere nella capitale britannica, legati indissolubilmente a Oscar Wilde.

Chi era Oscar Wilde

I luoghi di Oscar Wilde a Londra

Oscar Wilde nacque da una famiglia abbiente nella Dublino di epoca vittoriana. Più precisamente nel 1854. A quei tempi, l’Impero britannico era il luogo in cui non tramontava mai il sole e Dublino (così come tutte e quattro le province d’Irlanda) erano parte integrante del Regno Unito. Per questo motivo si parla di Oscar Wilde come scrittore britannico e non direttamente irlandese. Una volta terminati gli studi superiori in Irlanda, Oscar Wilde si trasferì in Inghilterra dove fece della sua vita una vera e propria opera d’arte. Studiò a Oxford e, quando arrivò a Londra, sperò per sé ciò che successe secoli prima per Shakespeare: si augurava che Londra lo rendesse famoso.

 

I luoghi di Oscar Wilde a Londra

Immaginatevi una Londra fatta di negozi di alta gamma, di locali con tappezzeria damascata, pronta a scaldare clienti vestiti alla grande e dai modi perfettamente raffinati. Immaginatevi librerie avvolgenti dove acquistare ogni genere d’opera letteraria. Immaginatevi una Londra percorsa da carrozze e dove essere splendidi era un vero must.

Hatchards Bookshop, Piccadilly

hatchards bookstore london_Oscar Wilde

Uno dei migliori modi per inziare a raccontare i luoghi di Londra legati a Oscar Wilde è parlare della sua libreria preferita. Ci sono molti negozi di libri degni di nota a Londra ma Hatchards Bookshop a Piccadilly è uno dei più belli di tutta la città. Non a caso è stato il rivenditore preferito da Oscar Wilde – che amava recarsi e passarvi delle ore – ed è, da tempo immemore, il fornitore della Regina.

Royal Arcade, Mayfair

Royal Arcade a Londra

Mayfair è un quartiere chiave per raccontare sia la Londra amata da Oscar Wilde che la Londra Vittoriana sui generis. Qui si trovano case eleganti e negozi di tutto rispetto. La meta preferita di Wilde a Mayfair era la Royal Arcade, altro elemento che più vittoriano così non si può. In linea generale, le Arcade – ovvero le gallerie coperte con caffè e negozi – nacquero per permettere alle signore di fare shopping senza farsi vedere troppo per strada. Ai tempi della Regina Vittoria e Oscar Wilde, una signora degna di questo nome non doveva vivere troppo all’esterno delle sue mura di casa. Allo stesso tempo, le Arcarde proteggevano dai cambiamenti metereologici. Oscar Wilde amava passeggiare protetto dalla Royal Arcade e, perché no, adorava farvi un sacco di shopping.

34 Tite Street, Chelsea

Dove viveva Oscar Wilde a Londra

Il 34 di Tite Street a Chelsea, nel centro di Londra, è il luogo che Oscar Wilde chiamava casa. Qui visse per moltissimo tempo con la moglie e i due figli. Dove viveva con moglie e figli e dove ha scritto Dorian Gray. Si trattava, e si tratta anche ora, di un quartiere molto signorile che, sicuramente, incontrava totalmente il gusto di Oscar Wilde. Piccola curiosità: vi ricordate, vero, che Oscar Wilde venne arrestato per comportamento indecoroso e processato per questo? Bene, il giudice che pronunziò la sentenza era un suo vicino di casa e abitava proprio a qualche numero civico di distanza.

Chiesa di St. James, Paddington

St James Church Sussex Gardens Paddington

La chiesa di St. James, a Paddington, è uno di quei luoghi di Londra che non sono nei primi posti delle liste su cosa vedere nella capitale britannica. Eppure è un luogo davvero emblematico. Parlando di Oscar Wilde, lo scrittore e sua moglie vennero uniti in matrimonio proprio lì. Ma non è l’unico motivo per visitare questa chiesa: St. James fu la parrocchia di tre britannici molto noti nel mondo. Uno è Alexander Fleming, colui che scoprì le proprietà della penicellina. Il secondo è J.M Barrie, ovvero il papà di Peter Pan. Il terzo personaggio legato a St. James è Sir Baden-Powell, fondatore dello scoutismo. Come se ciò non bastasse, la chiesa è davvero molto bella.

Half moon street, Piccadilly

Half moon street Flemings Hotel London

Half moon street è una via dal nome poetico e molto vicina alla fermata della metropolitana di Green Park. Anche ai tempi di Wilde, questa via era piena di vita e di bella gente. Qui abitava uno degli amanti storici di Oscar Wilde: il giornalista Robert Ross. Sicuramente Oscar Wilde la frequentava a e la adorata: gli servì da ispirazione per ambientare l’abitazione di Algernon, personaggio di The Importance of being Ernest. Stando a quanto scrisse Wilde, si trovava al numero 14 di questa via, proprio dove si trova ora il Flemings Hotel.

Poet’s Corner Westminster

Westminster Abbey

Oscar Wilde morì a Parigi nel novembre del 1900. Non tornò mai in Gran Bretagna, né tantomeno in Irlanda. Dal 1897, anno in cui uscì dalla prigione, non se la passò molto bene e la morte lo trovò piuttosto povero, appena quarantaseienne. Oscar Wilde venne sepolto al Père Lachaise di Parigi ma la Gran Bretagna lo ha voluto, giustamente, ricordare nel Poet’s Corner dell’Abbazia di Westmister. Lì troverai una statua che lo ricorda e ne riconosce la grandezza culturale.

 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

7 biblioteche spettacolari da visitare in Gran Bretagna

7 biblioteche spettacolari da visitare in Gran Bretagna

Dove trovare i migliori curry in Gran Bretagna

Cibo indiano in Gran Bretagna
Dove trovare i migliori curry in Gran Bretagna

I luoghi di Jack lo squartatore a Londra

I luoghi di Jack lo squartatore a Londra
I luoghi di Jack lo squartatore a Londra

Virginia Woolf e la Gran Bretagna

Virginia Woolf seduta ad una scrivania guardando fuori dalla finestra con mano accanto al volto
Virginia Woolf e la Gran Bretagna

10 case storiche da vedere a Londra e nei dintorni

Ham house di giorno con prato verde e cielo azzurro
10 case storiche da vedere a Londra e nei dintorni