Northumberland: un itinerario per scoprire il Vallo di Adriano

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Friday 26 March 2021

Il Northumberland è la regione che occupa il nord-est dell’Inghilterra. Sicuramente l’avrai già vista in molte serie tv come Vera, l’Ispettore Gently oppure in Downton Abbey. Brancaster Castle, protagonista di più di una puntata, altri non è che Alnwick Castle, importante gioiello di questa regione. Lo scrigno che contiene quanto di più prezioso abbia da mostrare questa parte di Gran Bretagna è bello pieno. Hai mai sentito parlare del Vallo di Adriano? Ecco, il Northumberland è il posto giusto da visitare se hai voglia di camminare alla scoperta della storia.

Qualche parola sul Vallo di Adriano

Il Vallo di Adriano è un insieme di opere militari costruire nel nord dell’Inghilterra tra il 122 e il 128 d.C. A quei tempi, infatti, la Gran Bretagna era semplicemente la Britannia e le legioni romane erano arrivate fino al nord dell’attuale Inghilterra, affrontando più di una volta le incursioni dei Pitti, la popolazione che occupava la parte bassa della Scozia. Per cercare di contenere questi assalti e per dare maggiore forza alla presenza romana da quelle parti, l’Imperatore Adriano giunse fino a lì e ordinò la costruzione di un muro, l’apertura di alcune dogane e chiese che venisse rafforzata la presenza militare con nuovi forti e postazioni di osservazione. Oltre a questo, fu necessario costruire una nuova strada militare e un Vallum. Appunto. Il cosiddetto “Vallo” non è il muro ma un fossato con dei grossi argini. Il muro costruito per volere dell’imperatore Adriano è lungo 117 km ed è stato costruito proprio nel punto in cui la Gran Bretagna è fisicamente più stretta. L'autore dei libri da cui è tratto Game of Thrones - George R.R. Martin - ha detto chiaramento di essersi ispirato al Vallo di Adriano per raccontare la famosa Barriera. 

Fare trekking lungo il Vallo di Adriano

Il Northumberland è il luogo giusto verso il quale fuggire per godere di grandi spazi aperti e tanti sentieri su cui camminare. Il Northumberland National Park è una delle molte aree protette della Gran Bretagna e un viaggio da queste parti può davvero regalare qualcosa a ogni tipo di viaggiatore. Fare trekking lungo il Vallo di Adriano non è solo possibile, è davvero un’esperienza che allarga il cuore. Il sentiero che corre lungo il muro si chiama Hadrian’s Wall Path ed è lungo un po’ più del tratto originale del muro: 135 km. Parte da Bowness-on-Solway, a ovest, e termina nella città di Newcastle. Questo sentiero rappresenta un vero coast-to-coast da fare in Gran Bretagna. Di norma ci vogliono 7 giorni di cammino per percorrerlo tutto ma è possibile anche seguirne una sola parte per avere un vero assaggio dello splendido paesaggio del Northumberland. Sappi che, lungo il vallo, viaggia un autobus di linea chiamato AD122: ti sarà utile nel caso tu voglia spostarti da una tappa all’altra del tuo percorso. Oltre a questo, in zona ci sono molte compagnie di guide che organizzano tutto il tuo viaggio a piedi lungo il Vallo e trasportano i tuoi bagagli da una tappa all’altra, in modo di farti camminare in modo più leggero.

I Must-See lungo il Vallo di Adriano

Nel caso avessi un solo giorno da dedicare a quest’opera storica davvero interessante, ti consigliamo di arrivare a Haltwhistle. Da lì potrai seguire molto facilmente uno dei tratti più belli del muro e arrivare fino al punto più iconico. Stiamo parlando del Sycamore Gap, una località immortalata in Robin Hood Il Principe dei Ladri (Il film con Kevin Costner). Questa passeggiata ti prenderà circa un paio d’ore in andata e un paio d’ore in ritorno. Ricorda di camminare solo con scarpe adatte: il percorso lungo al muro è un sentiero che necessita di attenzione. Meglio avere gli scarponi! Una volta arrivato al Sycamore Gap, potrai comodamente raggiungere il Forte Romano di Vindolanda, un’area archeologica tutta da scoprire e che ti racconterà molto sul Vallo. Piccola curiosità: lungo il tragitto noterai la presenza di molte ortiche. La cosa ti sembrerà normale, visto che stai passeggiando in uno spazio aperto. Fino all’arrivo delle legioni romane, le ortiche non esistevano in Gran Bretagna. Sono state portate e piantate dai legionari per ottenerne della fibra da tessere per creare indumenti.

 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

I luoghi da vedere in Inghilterra nel nome di Jane Austen

I luoghi da vedere in Inghilterra nel nome di Jane Austen

Da Londra al Dorset sulle tracce dei dinosauri e di vite celebri

Da Londra al Dorset sulle tracce dei dinosauri e di vite celebri

Il cibo da assaggiare in Scozia

Plockton On The South Side Of Loch Carron, From A Heather Covered Hillside Above The Village, Skye and Lochalsh
Il cibo da assaggiare in Scozia

Il cibo da assaggiare in Galles

Il cibo da assaggiare in Galles

Itinerario sostenibile in Galles

Default Image for VisitBritain
Itinerario sostenibile in Galles