Notting Hill: quartiere residenziale e famosa location cinematografica di Londra

Wednesday 07 August 2019

Quartiere dalla tipica atmosfera glamour, Notting Hill è una delle aree residenziali più belle e prestigiose di Londra, oltre a essere una delle zone più visitate dai turisti. Notting Hill è noto per il suo grattacielo, per il suo mercatino di Portobello Road, per il suo carnevale caraibico estivo ma anche (o forse soprattutto) per essere stato usato come set per il film omonimo, uno dei più amati di tutti i tempi. Diamo un'occhiata insieme?

 

Dove si trova Notting Hill?

Il quartiere di Notting Hill si trova a nord del Tamigi e a ovest della City, e si estende da Notting Hill Gate a Portobello Road. Quest'area fa parte del Municipio di Kensington e Chelsea, e nonostante le radici operaie (un tempo gli emigrati che lavoravano nelle fabbriche della capitale vivevano qui) oggi è un elegante quartiere residenziale e un trionfo di negozi di lusso.

Il carnevale caraibico di Notting Hill

Nell’ultimo weekend di agosto (durante la cosiddetta August Bank Holiday) Notting Hill si trasforma in un incredibile quartiere caraibico. Il Notting Hill Carnival attira migliaia di persone, che si riversano in zona per guardare i colorati carri che sfilano, ammirare gli elaborati costumi dei partecipanti, assaggiare ottimo cibo di strada e ballare lungo le vie. L'evento fu creato a suo tempo dalla comunità afrocaraibica per celebrare le proprie tradizioni e la propria cultura, mostrandole in modo simpatico e originale. A volta la confusione è eccessiva ma in fondo lo scopo è fare festa e, comunque, questo è un appuntamento molto amato e atteso. Il Notting Hill Carnival viene ricordato come il maggiore festival di strada di Londra e uno dei più grandi d'Europa.
 

Location di film e romanzi

Questa famosa zona di Londra ha ispirato scrittori e registi. Gilbert Keith Chesterton vi ha ambientato il suo romanzo “Il Napoleone di Notting Hill”, mentre Arthur Conan Doyle la nomina ne “Il Mastino dei Baskerville”, celeberrima avventura di Sherlock Holmes, per introdurre l'assassino (appunto) di Notting Hill. Ma è stato il 1999 l’anno della svolta, quello dell’arrivo nelle sale cinematografiche del film “Nottingh Hill”, storia d’amore tra una famosa star del cinema (Anna Scott, interpretata da Julia Roberts) e un libraio specializzato in turismo (William Thacker, interpretato da Hugh Grant), un legame fortissimo tra una donna famosa ed un uomo comune nato da una pura casualità. Per il quartiere, ovviamente, la pubblicità fu enorme. Ancora oggi innumerevoli visitatori vanno alla ricerca delle varie location del film, come il negozio di libri (al n. 13 di Blenheim Crescent), l'appartamento dalla porta blu (al n. 280 di Westbourne Park Road) e Portobello Road (dove si tiene il mercato e dove, al n. 201, c'è anche il negozio di tatuaggi). Per chi non vuole rischiare di perdersi una location si può anche partecipare a un tour guidato.

 

Un museo a sorpresa e altre curiosità di Notting Hill

A Notting Hill si trova una curiosa esposizione dedicata ai marchi, alle confezioni e alla pubblicità: si chiama appunto Museum of Brands, Packaging & Advertising ed è nato grazie ad una idea di Robert Opie, un famoso collezionista del settore che ha sviluppato questa sua passione da quando aveva solo 16 anni. Un vero paradiso per i nostalgici dei bei tempi andati, perché qui c'è davvero poco di tecnologico ma tanto lavoro di ricerca. Alla fine della galleria espositiva, inoltre, viene mostrata l’evoluzione delle confezioni di prodotti particolarmente famosi, dalla birra Guinnes ai corn flakes Kellog’s (tanto per citare un paio di esempi).

Per chi vuole rilassarsi è particolarmente bello camminare lungo il viale alberato di Notting Hill Gate, mentre per gli irriducibili dello shopping la meta consigliata è Pembridge Road. Una delle peculiarità più bizzarre è che qui ad ogni angolo si trovano librerie dedicate ai più svariati argomenti.

Per una visita un po' fuori dai classici schemi, il suggerimento è quello di fare un salto al Kensal Green Cemetery, uno dei sette cimiteri monumentali di Londra. Questo è uno dei più antichi campi di sepoltura londinesi e, come spesso accade in Gran Bretagna, è anche un bellissimo posto dove passeggiare e incontrare tombe di personaggi famosi. Tra le circa 250'000 persone sepolte a Kensal Green troviamo Marigold Churchill (la figlia di Winston Churchill), il celeberrimo ingegnere Isambard Kingdom Brunel (progettista del ponte sospeso di Bristol) e Freddie Mercury (anche se il vero luogo di sepoltura delle sue ceneri rimane ancora un mistero).

Nuovi articoli

Manchester, cosa vedere in un giorno tra storia, cultura e calcio

Manchester, cosa vedere in un giorno tra storia, cultura e calcio

Coronation Chicken: il piatto freddo della Regina

Coronation Chicken: il piatto freddo della Regina

Highgate Cemetery: visitare un cimitero storico di Londra

Highgate Cemetery: visitare un cimitero storico di Londra

Imperial War Museum North: il museo della guerra di Manchester

Imperial War Museum North: il museo della guerra di Manchester

Yorkshire Pudding: la morbida delizia made in UK

Yorkshire Pudding: la morbida delizia made in UK