Perle nascoste a Bath

1. Green Park Station

La Green Park Station è un'ex stazione ferroviaria di Bath risalente al XIX secolo. Al giorno d'oggi questo edificio storico protetto è sede di un fantastico mercato coperto con chioschi, negozi, caffetterie e ristoranti. Ti consigliamo di visitare la Green Park Station al sabato, quando dalle 9:00 alle 13:30 ha luogo il mercato degli agricoltori, occasione imperdibile per trovare gustose prelibatezze gastronomiche e ottimi prodotti di provenienza locale.

 

2. Rossiters of Bath

Bath è nota per i suoi ottimi negozi indipendenti, ma può vantare anche un grande magazzino molto interessante, il rinomato Rossiters of Bath. Qui è possibile acquistare qualsiasi tipo di articolo, dalle eleganti giacche a vento all’attrezzatura da campeggio di marca.

 

3. N. 1 di Royal Crescent

Probabilmente hai già visto il magnifico complesso residenziale di Royal Crescent all’esterno, ma sapevi che è possibile visitare anche quello che si cela dietro una delle sue porte? Recati al numero civico 1, dove troverai ad attenderti una fantastica casa-museo completamemte arredata con suppellettili d'epoca, dove potrai realmente fare un salto nel passato e scoprire come si viveva nell’epoca Georgiana.

 

 

 

 

A post shared by No. 1 Royal Crescent (@no1royalcrescent) on

 

4. Beckford's Tower & Museum

La Beckford's Tower sorge su Lansdown Hill, poco fuori città verso nord. Fu costruita nel 1827 per l’eccentrico e facoltoso scrittore William Thomas Beckford come suo studio privato, ma conteneva anche parte della sua collezione d'arte e della sua biblioteca. Oggi l'edificio ospita un museo dedicato alla vita e agli interessi di Beckford, e inoltre è possibile salire sulla cima della torre, da dove si può ammirare un magnifico panorama di Bath e della campagna circostante.

 

5. Museo Astronomico Herschel

L'Herschel Museum of Astronomy si trova al n. 19 di New King Street, in una straordinaria residenza in stile Georgiano che in passato fu la dimora dell’astronomo e musicista tedesco William Herschel. Oltre a vedere i vari oggetti esposti, qui potrai visitare il laboratorio, la sala della musica e il giardino dove Herschel scoprì il pianeta Urano nel lontano 1781, grazie a un telescopio da lui stesso costruito.

 

6. Museum of Bath at Work

Il Museum of Bath at Work (letteralmente: Museo della Bath che Lavora) è stato fondato per illustrare la storia dello sviluppo economico di Bath negli ultimi 2000 anni e per tramandarne l'eredità. Qui potrai visitare la ricostruzione di una cava di Bath stone (la tipica pietra locale con la quale è costruita gran parte degli edifici della città), di una fabbrica di bibite analcoliche del XIX secolo e di un negozio di ferramenta, e potrai ammirare un'auto Horstmann del 1914 (il primo modello automobilistico costruito a Bath) e una Bath Chair del 1851 (una specie di carrozzina, mezzo che venne inventato proprio a Bath). La sede stessa del museo è di grande valore storico, essendo un ex campo di Real Tennis (il tennis praticato ai tempi di Enrico VIII) risalente al XVIII secolo.