Un itinerario del rugby in Gran Bretagna

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Wednesday 25 October 2017

Il rugby è una delle molte discipline sportive nate in Gran Bretagna. In Italia non è così diffuso come nel nostro Paese, però dal 2000 la Nazionale Italiana partecipa al 6 Nazioni, il torneo rugbistico più antico e prestigioso del mondo.

“Il rugby è uno sport per gentiluomini di ogni classe sociale ma non per i cattivi sportivi, a qualsiasi classe sociale appartengano”

Questo è il motto dei Barbarians, la prestigiosa squadra internazionale a inviti, ed è anche l'essenza di questo gioco. Massima correttezza tra gli avversari, che dopo le partite si ritrovano per socializzare insieme durante il cosiddetto “terzo tempo”. E anche massima correttezza tra i tifosi: nel rugby non esistono gli ultras, non si registrano incidenti e trovare famiglie con bambini sugli spalti è cosa normale. Vuoi vedere un vero spettacolo? Vieni in Gran Bretagna in occasione dei grandi incontri e mescolati agli appassionati che fanno festa per le strade e nei pub, prima e dopo le partite.
 

Com'è nato il rugby?

Il rugby (soprannominato anche rugger) nasce in modo quasi leggendario nel 1823 e prende il nome da Rugby, una cittadina inglese della contea del Warwicksghire. Si narra che William Webb Ellis, studente della Rugby School, durante una partita di football prese in mano il pallone e lo portò oltre la linea di meta. A quel tempo ciò che si chiamava football era un gioco dalle norme confuse e incerte, che cambiavano di luogo in luogo e che spesso venivano decise dai capitani prima degli incontri. Prendere la palla in mano era comunque vietato e quello fu considerato un gesto ribelle e scorretto, che però diede vita a uno nuovo sport che si diffonderà poi in tutto il mondo. A William Webb Ellis è ora intitolata la Coppa del Mondo di rugby.

Non si sa se questo episodio avvenne realmente. Comunque da allora il modo di giocare si è continuamente evoluto fino ad arrivare alle regole standard che si usano oggi. E sai perché la palla da rugby è ovale? Ai tempi di Webb Ellis non esistevano i tessuti sintetici e neanche le camere d'aria in gomma: i palloni erano in cuoio e contenevano vesciche di maiale, che venivano gonfiate con la sola forza del fiato tramite un tubicino. Le vesciche non erano perfettamente sferiche, tendevano a ovalizzarsi e la forma allungata era inevitabile. La palla ovale è stata mantenuta nel rugby per due semplici ragioni: è più facile da giocare con le mani e più difficile da giocare con i piedi.
 

Un itinerario rugbistico in Gran Bretagna

Ora ti proponiamo un itinerario che ti porterà in quattro dei luoghi più iconici legati al rugby britannico: due si trovano in Inghilterra, uno Galles e uno in Scozia. È ora di entrare in campo!
 

Londra (Inghilterra): stadio di Twickenham

L'itinerario inizia a Londra con il tour di Twickenham. In questo storico stadio vengono giocate le partite della Nazionale Inglese, più una serie di altri importanti eventi rugbistici come la celebre sfida tra Oxford e Cambridge o la sfida tra Esercito e Marina. Inoltre è la sede della Rugby Football Union (la federazione inglese) e ospita il World Rugby Museum, bellissima esposizione contenente oltre 25'000 oggetti. Twickenham si trova a circa 10 km dall'aeroporto di Heathrow.

Scopri come arrivare a Twickenham

Rugby (Inghilterra): Rugby School e Rugby Museum

Da Londra spostati nella cittadina di Rugby per visitare la Rugby School. In questo prestigioso istituto William Webb Ellis segnò la prima meta della storia inventando lo sport del rugby. Durante il tour vedrai anche un museo con vere rarità d'epoca, tra le quali il libro con le regole originali. Rugby a parte, qui sperimenterai di persona com'è il mondo delle scuole private britanniche, allo stesso tempo severo e affascinante. Fuori dalla scuola c'è la statua commemorativa di Webb Ellis, uno dei monumenti più fotografati d'Inghilterra.

Una volta lasciata la Rugby School vai al n. 5 di St Matthew's Street, che si trova poco lontano da lì, ed entra nel Webb Ellis Rugby Museum. Questa era la sede del laboratorio dove William Gilbert, di professione calzolaio, produceva le palle ovali per la scuola nel XIX secolo: ora Gilbert è un marchio di articoli sportivi famoso a livello mondiale. L'ingresso è libero e qui potrai ammirare una ricca collezione di cimeli rugbistici.

Rugby si trova a meno di 1 h di treno da Londra. La cittadina è piccola e si visita comodamente a piedi.

Scopri come arrivare alla Rugby School

Scopri come visitare la Rugby School

 

Cardiff (Galles): Millennium Stadium

Ora vai a Cardiff, la capitale del Galles, per fare conoscenza con il Millennium Stadium (chiamato ufficialmente Principality Stadium per motivi di sponsor), sede della Welsh Rugby Union e stadio ufficiale della Nazionale Gallese. Questo tempio del rugby possiede un tetto semovente che in caso di maltempo consente di coprire il suo interno, e nella sua avveniristica struttura esterna è stato inglobato come ricordo un pezzo dell'Arms Park, il vecchio stadio del rugby che sorgeva nello stesso punto e che è stato ricostruito al suo fianco.

Cardiff si trova a circa 3 h di treno da Rugby, con cambio a Birmingham (per alcuni treni c'è un ulteriore cambio a Bristol). Il Millennium Stadium è a pochi minuti a piedi dalla stazione ferroviaria.

Scopri come arrivare al Millennium Stadium e come visitarlo

 

Edimburgo (Scozia): stadio di Murrayfield

L'ultima tappa è un po' distante dalle precedenti, però è indispensabile per completare questo itinerario ideale ispirato al rugby britannico. Murrayfield è lo stadio dove gioca la Nazionale Scozzese e la squadra dell'Edinburgh Rugby, oltre a essere la sede della Scottish Rugby Union. Durante il tour della struttura verrai condotto in luoghi molto significativi e interessanti, inclusi la tribuna privata della Principessa Anna, lo spogliatoio e il campo di gioco.

Edimburgo si trova a circa 7 h ore di treno da Cardiff. Se vuoi andare in aereo, il volo dura circa 1 h.

Scopri come arrivare a Murrayfield

Scopri come visitare Murrayfield

 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | View all author blogs

Nuovi articoli

8 Hotel Britannici dove soggiornare in stile Downton Abbey

Hambleton Hall hotel, England
8 Hotel Britannici dove soggiornare in stile Downton Abbey

10 Location di Harry Potter a Londra

10 Location di Harry Potter a Londra

Fai shopping come la Famiglia Reale

Illustrations of Royal Warrant Holders
Fai shopping come la Famiglia Reale

13 luoghi poetici in Gran Bretagna

Man O'War Beach, Dorset
13 luoghi poetici in Gran Bretagna

5 cose da fare a Chester

5 cose da fare a Chester