Viaggio nei luoghi del film "La Favorita"

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Thursday 04 July 2019

Il film "La Favorita", magistralmente interpretato da Olivia Colman (che ha vinto l'Oscar), Rachel Weisz ed Emma Stone ha riportato all'attenzione del pubblico le vicende che videro protagonista la Regina Anna, la Duchessa di Marlborough Sarah Churchill e una sua parente caduta in disgrazia e altamente desiderosa di rientrare negli alti ranghi della nobiltà inglese: Abigail Masham. Per quanto la sceneggiatura del film possa calcare la mano su alcuni aspetti di questo triangolo di potere, possiamo dire senza problemi che "La Favorita" ha riportato l'attenzione su di una splendida dimora inglese di cui si parla poco e ha raccontato com'è nato, invece, l'unico palazzo britannico non di proprietà reale. Hai capito di che grande dimora stiamo parlando?
 

La Regina Anna e la sua epoca

Anna di Gran Bretagna

Quando pensiamo alle Regine britanniche celebri, ci vengono sempre in mente Elisabetta I, la Regina Vittoria (hai visto la serie tv Victoria?) e, ovviamente, Elisabetta II. In realtà, le Regine di Inghilterra o del Regno Unito degne di grande nota sono più di tre. Ognuna di loro ha lasciato la propria impronta nella storia della Gran Bretagna ed Anna Stuart non è da meno. L'epoca del suo regno va dal 1702 al 1707 e questa sovrana ebbe a che fare con un periodo storico particolarmente complicato, un momento in cui gli equilibri politici in Europa erano spesso compromessi da guerre di successione praticamente ovunque. Anna stessa, figlia di Giacomo II Stuart, prese molte decisioni importanti in ambito bellico e non ebbe di certo un ruolo facile. La sua storia, come dicevamo, è ben raccontata nel film "La Favorita", pellicola che ben mostra come fosse la vita a corte in quel periodo. Intrighi e colpi bassi erano all'ordine del giorno, così come la continua ricerca di benevolenza e di alleanze. Proprio dentro simili comportamenti possiamo trovare il motivo di costruzione di una delle più grandi case di Inghilterra: Blenheim Palace. Questo è, infatti, uno dei luoghi indissolubilmente legati alla Regina Anna e alla sua epoca. L'altro luogho che ti racconteremo è Hatfield House: la regina vi visse realmente e lì è stato girato praticamente tutto il film.

 

Hatfield House: perfetto per una gita fuori porta da Londra

Hatfield House, guardando la mappa dell'Inghilterra, si trova quasi esattamente a metà strada tra l'aeroporto di Luton e Londra. Voli lowcost e atterri lì? Pensa a fermarti nell'Hertfordshire prima di raggiungere la Capitale. Non te ne pentirai. Uno dei motivi è, ovviamente, la possibilità di visitare Hatfield House. Si tratta di un edificio, per come lo vediamo ora, che ben racconta l'epoca giacobita, ovvero quella dei Re chiamati "Giacomo". Hatfield House è una dimora che ha visto più di una donna inglese importante vivere tra le sue mura: Maria, figlia di Enrico VIII e Caterina d'Aragona (ovvero la famosa Bloody Mary) visse lì e anche Elisabetta I passò più di un anno della sua vita a Hatfield House. La casa dimora è stata presa in considerazione come location principale del film "La Favorita" proprio per la sua immagine rimasta come ai tempi della Regina Anna e per il fatto che ella stessa abbia vissuto lì. Questa residenza possiede anche dei giardini molto interessanti. Non andare via senza averli visti. Puoi raggiungere Hatfield House con il treno che parte dalla stazione londinese di King's Cross. Ci metterai solo 20 minuti
 

Blenheim Palace: dove la storia è di casa

 

Blenheim Palace non ha bisogno di presentazione di nessun tipo: la storia riportata sullo schermo dal film "La Favorita" racconta chiaramente come questo palazzo sorse e a chi fosse destinato. Sia nella finzione cinematografica che nella realtà storica, la Regina Anna si faceva affiancare spesso e volentieri da quella che, in quell'epoca, divenne la donna più potente di Gran Bretagna e probabilmente una delle figure politiche più impattanti della storia europea di quegli anni: Sarah Churchill. Si trattava della duchessa di Marlborough, moglie di John Churchill, primo duca a portare quel titolo nobiliare. Il marito di Sarah guidava l'esercito britannico impegnato in Francia in una delle tante guerre di quel periodo. Lei, nel frattempo, guidava letteralmente le decisioni della Regina in fatto di guerra e tasse. Come dicevamo all'inizio di questo post, il film romanza un po' la relazione tra la Regina Anna e Sarah ma ben mostra quanto potesse essere forte la volontà di potere di quest'ultima. Blenheim Palace nasce ufficialmente come ricompensa a John Churchill per i suoi servizi militari. Ufficiosamente fu il regalo della Regina Anna alla sua più grande amica. Come sicuramente già sapete, quel palazzo fu poi luogo di nascita (e casa di famiglia) di un'altra figura importante per la politica inglese: Wiston Churchill, parente - ovviamente - di Sarah. Visitare Blenheim Palace è una di quelle cose da fare prima o poi durante un viaggio in Inghilterra. Chissà se quel palazzo nasconde qualche segreto particolare: è, pur sempre, l'unica dimora britannica a poter fregiarsi del nome "palace", senza essere di proprietà reale. Dopo aver conosciuto la storia della Regina Anna, si capisce perché. 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

Come visitare le location della serie tv Victoria

Come visitare le location della serie tv Victoria

Dark Sky: i luoghi migliori dove osservare le stelle in Gran Bretagna

Dark Sky: i luoghi migliori dove osservare le stelle in Gran Bretagna

Alice's Day: un viaggio nei luoghi legati ad Alice nel paese delle meraviglie

Luoghi di Alice nel paese delle meraviglie
Alice's Day: un viaggio nei luoghi legati ad Alice nel paese delle meraviglie

La North Coast 500: un roadtrip da sogno in Scozia!

La North Coast 500: un roadtrip da sogno in Scozia!

I luoghi da non perdere se ami la musica

Street art, Brick Lane
I luoghi da non perdere se ami la musica