Food&Drink - le Ultime novità in Gran Bretagna

Lunedi 30 Novembre -0001

Edimburgo - la città simbolo dei festival gastronomici


Edimburgo
, capitale scozzese, accoglie quattro milioni di persone per assistere a venticinquemila tra artisti, animatori e intellettuali, in oltre mille spettacoli al giorno da giugno alla fine di agosto. L'atmosfera del festival certamente vi farà venire l'acquolina in bocca: e allora quale miglior modo di esplorare la città in questo periodo, se non lasciandosi trascinare dall'entusiasmante mix di cucina raffinata, bar e pub (la città ospita il maggior numero di ristoranti per persona di tutto il Regno Unito!). Fai un salto all'elegante Castle Tea Rooms oppure al Devil's Advocate, sfarzoso edificio in stile vittoriano nel quale vengono serviti più di duecento tipi di whisky diversi. www.edinburghcastle.gov.uk, http://devilsadvocateedinburgh.co.uk/


Il Fringe Festival, in particolare, offre spettacoli per tutti i gusti e tutti i portafogli, e lo stesso si può dire per la varietà di prelibatezze accessibili a tutti. Al caffè/tavola calda Spoon ci hanno visto lungo e hanno saputo unire un'atmosfera di lusso ad un menu fresco a prezzi accessibili. I prezzi oscillano intorno a £ 4 per un brunch, mentre un bicchiere di rosé costa circa £ 3.50. E quale miglior modo di concludere una giornata di festa, se non con una cena tradizionale a base di pesce! Il Tailend, storico locale di Edimburgo, non è il solito fish & chips, ma mette a disposizione simpatici tavolini dove sedersi e gustare patatine fatte in casa con merluzzo e capesante in pastella, zuppa di pesce e pasta. La domenica i bambini mangiano gratis. http://www.spoonedinburgh.co.uk/, http://www.tailendedinburgh.co.uk/


Il 2015 sarà per la Scozia lo "Year of Food and Drink" e ovunque troverai eventi pronti a stuzzicarti e provocarti l'appetito:


Il Royal Dick, un tempo Small Animal Hospital della Dick Vet School, è stato riconvertito in un locale unico nel suo genere. Summerhall è il festival ideale per gustarsi un vero show o, semplicemente, lasciarsi trascinare dall'atmosfera.
Oltre a catalizzare numerosi eventi, il Summerhall ospita anche la distilleria di gin Pickering e il birrificio Barney! http://www.summerhall.co.uk/


Situato dal lato opposto della strada rispetto a numerose sedi di spettacoli, il Ting Thai Caravan è il posto perfetto per un pasto veloce tra uno show e l'altro. Troverai coda, ma per il fantastico street food thai qui proposto vale assolutamente la pena. Inizialmente, il Ting Thai era nato come ristorante temporaneo, aperto in occasione del festival, nel mese di agosto. Oggi, invece, offre delizie culinarie tutto l'anno. www.facebook.com/Ting-Thai-CARAVAN


Aizle è un neo bistrot scozzese situato a Edimburgo, nel South Side, e non propone nessun menu tradizionale, ma qualcosa di assolutamente unico in Scozia e in gran parte della Gran Bretagna. I proprietari Stuart e Krystal, infatti, hanno la
possibilità di utilizzare, senza restrizioni, i migliori prodotti messi a loro disposizione da contadini e fornitori. I clienti possono così essere sicuri di assaporare prodotti freschissimi e di stagione. www.aizle.co.uk

VDeep è il primo Communal Craft Beer & Curry Bar della Scozia, di proprietà di Hardeep Singh Kohli, attore e star del Fringe Festival. Il locale propone un'audace combinazione di cibo scozzese e pietanze tradizionali della cucina indiana, il
tutto abbinato alle migliori birre artigianali. Qualcuno vuole un po' di bangras con purè? www.vdeep.co.uk


L'Unions of Genius, in Scozia, propone una grandissima varietà di zuppe, ed è l'ideale per un pranzo sano durante i festival! http://www.unionofgenius.com/ Hula, invece, posto nel cuore della storica Old Town di Edimburgo, è un angolo perfetto in cui ricaricare le batterie per altri eventi, assaggiando, nel contempo, alcuni dei fantastici succhi e frappè in menu: un vero toccasana per la tua salute! http://www.hulajuicebar.co.uk/


E quando il caldo si fa sentire, dirigiti al Mary's Milk Bar dove tornerai indietro alla metà del XX secolo in questa gelateria in stile Art déco. Potrai gustare gelati di prim'ordine o cioccolate calde davvero speciali. I gusti cambiano e vengono inventati ogni giorno, anche in base alle stagioni. Il caramello salato ti lascerà di stucco. http://www.marysmilkbar.com/


L'Old Square propone un'esperienza di sua creazione che ti farà venire l'acquolina in bocca: un tè pomeridiano estivo ispirato dalle piante utilizzate nella produzione del gin Caorunn, originario delle Highlands scozzesi.
Potrai goderti questo tè aromatizzato al gin nella splendida cornice dell'Old Square Bar and Terrace, da cui potrai ammirare panorami da cartolina del Castello di Edimburgo e di alcuni tra i principali teatri e le aree dei festival. http://www.onesquareedinburgh.co.uk/


Perulteriori informazioni su Edimburgo, la citta dei festival, visita il sito http://www.edinburghfestivalcity.com// oppure www.visitscotland.com/about/food-drink/


Spingiti a ovest!


L'ovest da sempre rappresenta nuove frontiere e innovazioni, ma anche altissima qualità di prodotti agricoli, sapori e bevande, sempre più diffusi in tutte le regioni occidentali e sud-occidentali dell'Inghilterra.


Rick Stein
ha annunciato l'intenzione di aprire un ristorante a Sandbanks, nel Dorset, Inghilterra sud-occidentale, in autunno inoltrato. Il ristorante omonimo offrirà una splendida vista sul mare, perfetto sfondo per godersi tipici piatti a base di pesce pescato nella zona (se possibile), o piatti di altro tipo. I posti a sedere previsti saranno circa duecento. Ma il
2015 segna anche il quarantesimo anniversario dell'inaugurazione del Seafood Restaurant di Padstow, che, partito come modesta attività, oggi offre lavoro a più di quattrocento dipendenti e conta nove punti ristoro, hotel e alloggi
self-catering, negozi e una scuola di cucina. Rick e Jill, sua socia in affari, nonché ex moglie, reggono saldo il timone, grazie anche all'aiuto dei tre figli, "arruolati" nell'attività. http://www.rickstein.com/


Se la gastronomia stellata Michelin, con quel tocco caratteristico in più, solletica le tue papille gustative, allora David Nicholson è la persona che fa per te! A Winchester, nell'Hampshire (a un'ora dalla stazione londinese di Waterloo), puoi trovare il Black Rat, ristorante stellato Michelin, ricavato da un edificio del XVIII secolo, in cui assaporare un menu moderno
in stile britannico, accanto a prodotti agricoli locali provenienti dall'orto del ristorante. Il primo locale aperto a Winchester fu il Black Boy, inaugurato nel 1995 come modesto bar, che tuttora disseta e soddisfa numerosi clienti.
Gli amanti del vino, invece, troveranno un ampio ventaglio di oltre centoquaranta vini diversi a bicchiere, acquistabili con carte prepagate, al Black Bottle. E se cerchi una camera per la notte, perché non ti fermi al Black Hole,
B&B di recente apertura, per pernottare in una delle dieci celle (camere), ognuna dal design unico. Siamo davvero curiosi di vedere cosa si inventerà ancora Nicholson. http://www.theblackrat.co.uk/


Bristol, patria degli amanti della street-art inglese, è ancora più interessante dopo l'inaugurazione del Steak of the Art, una galleria d'arte in costante evoluzione, all'interno di una sede altrettanto artistica e caratteristica: un ristorante di carne e pesce senza paragoni! Frutto della mente ingegnosa di Steve Bowen, chef di scuola classica e imprenditore locale, il ristorante combina pietanze deliziose, prezzi accessibili, opere d'arte originali e stampe limitate di artisti britannici. Un
altro ristorante della catena è stato aperto a Cardiff, in Galles. www.steakoftheart.co.uk/home


E se passi per Poole, nel Dorset (Inghilterra sud-occidentale), concediti il lusso di un delizioso pasto senza dover scendere dall'auto nel primo ristorante al mondo in cui i clienti possono ordinare gustosi fagottini della Cornovaglia a uno sportello, prima di dirigersi a quello successivo per ritirarli. Non solo, il ristorante offre anche cento coperti, un panificio per
prodotti senza glutine e strutture all'avanguardia in cui si tengono corsi per panettieri. Il merito di tutto ciò va al proprietario del Portreath Bakery, già titolare di diversi negozi di prelibatezze tipiche della Cornovaglia. www.portreathbakery.co.uk


Tendenze gastronomiche in Galles


L'atmosfera è sempre più rovente in Galles, e non solo per via del clima! Nuove attività gastronomiche sono fiorite all'interno di edifici architettonici locali e nuove tendenze sono sbocciate in sedi inusuali, facendo emergere sapori e trend culinari intriganti.


Affacciato sul mare, il vecchio edificio sulla baia di Aberystwyth, che un tempo ospitava i bagni pubblici, è stato riconvertito in caffè/ristorante con specialità a base di pesce, il Pysgoty, nuova attività di Rhiannon e Craig Edwards, che
hanno rilevato il precedente Jonah's Fish Market a gennaio. www.facebook.com/Pysgoty


Grande attesa aveva suscitato anche il nuovo Dylan's Restaurant, a Criccieth, (Bangor, Galles nord-occidentale), aperto a maggio all'interno del Morannedd, edificio Grade-II sul lungomare. Sarà, questo, il secondo Dylan's Restaurant:
il primo si trova a Menai Bridge, ad Anglesey, nel Galles settentrionale. http://www.dylansrestaurant.co.uk/


Quest'estate aprirà a Cardiff il primo caffè 100% vegano e kombucha bar (dal nome della bevanda a base di tè nero o verde fermentato e zucchero con batteri e lievito). L'Anna-Loka mira a offrire gustosi piatti vegani, preparati con ingredienti biologici, oltre a mostrare agli amanti della carne opzioni gastronomiche diverse. www.facebook.com/annalokacafebar


Ma se proprio non puoi fare a meno della carne, dirigiti al Porro, nuovo locale dei gestori del fortunato Potted Pig, aperto a maggio. Il ristorante offre piatti della cucina britannica ispirati pietanze italiane e si trova nel cuore di Llandaff, Cardiff. http://www.porrocardiff.com/


Dopo aver mangiato a sazietà, sicuramente vorrai prenderti un buon caffè: l'Handlebar Barista elimina anche la scocciatura di cercare un locale e un tavolo libero. Questo gruppo di amici, originari di Cardiff, ti porterà direttamente il tuo cappuccino e sarà presente per le strade della capitale gallese, oltre che in sedi di vari eventi. www.twitter.com/bikebarcardiff


Il gin regna incontrastato


Ovunque ti trovi, quello del gin è il sapore del mese... dell'anno... e non solo! È il drink del momento, al punto che è stato organizzato un festival in suo onore: il World Gin Day aprirà i battenti a giugno e ospiterà eventi locali e di portata
internazionale, tra cui il Gin and Speed-dating a Londra e un pranzo in occasione del World Gin Day al Glennap Castle, dimora baronale scozzese costruita attorno al 1870 nell'Ayrshire. http://worldginday.com/?age-verified=bd9d9fe7a7www.glenappcastle.com

A colpire è la varietà di gin proposti, molti dei quali distillati in Gran Bretagna, per soddisfare ogni tipo di palato. Bevanda complessa, il gin è inizialmente neutro e insapore, ma viene poi arricchito con diversi tipi di piante (ginepro, prevalentemente), che rilasciano i loro aromi durante il processo di distillazione. Ed è proprio questo che contraddistingue le varietà di sapori e aromi. Di seguito, alcuni locali particolari e interessanti in cui gustare un bicchierino... o più di uno. Il Channel Graphic Bar, nel cuore del quartiere londinese di Soho, offre la più ampia selezione di gin e ospita mensilmente un club dedicato a ogni suo aspetto di questo distiillato (http://www.graphicbar.com/).Se preferisci sorseggiare un drink pomeridiano in completa tranquillità, fai un salto all'Exmouth Arms, delizioso pub tradizionale a cinque minuti a piedi dalla Euston Station di Londra (facilmente accessibile da visitatori da fuori città), in cui potrai provare un gin tonic preparato con gin Hoxton aromatizzato al cocco. http://www.publove.co.uk/en/Main/Pubs/Exmouth-Arms-Euston.aspx

Il Chesterfield Mayfair di Londra, offre, a prezzi accessibili, la possibilità di provare la Gin & Tonic Experience e gustare un'ampia scelta di gin e quattro squisiti menu in un contesto di lusso: ti verrà portato un vassoio con tre gin diversi,
che potrai scegliere tra quelli dal sapore più floreale o acido, piccante o delicato. Inoltre, avrai l'opportunità di vedere e toccare dodici tra le piùcomuni piante utilizzate per ricavare questi aromi. http://www.chesterfieldmayfair.com/food-and-drink/the-terrace-bar


L'elenco dei gin britannici assolutamente da provare è lungo e in continua crescita. Di seguito, alcuni dei più celebri: Tanqueray No. 10, Sipsmith, Williams Chase London Dry, Berkeley Square e Fifty Pounds, il cui nome risale al Gin Act del 1736, che introduceva una tassa pari a £ 50 che gravava sui venditori di gin. Fortunatamente, questa tassa è stata abolita, mentre le varietà di gin sono sempre più numerose!


Ristoranti con vista


BAnG! è il nuovissimo caffè/bar con camere che aprirà i battenti nel centro del porto di Wells-Next-The-Sea, nella sempre più popolare costa del Norfolk settentrionale, a circa tre ore di auto da Londra.

Il ristorante occupa un edificio Grade-II restaurato e riconvertito in un luminoso e contemporaneo caffè ristorante su un piano e ospita quattro eleganti camere da letto singole e un patio con vista a sud. Il nome BAnG! è un omaggio alla memoria del padre del co-fondatore Christopher Tennant, Lord Glenconner, che chiamò il suo ristorante a Santa Lucia "Bang Between The Pitons'.


In un ambiente tranquillo e amichevole, potrai gustare piatti semplici, caffè e bevande accanto alla stufa a legna, nei giorni invernali, o nel cortile, nei mesi estivi. I bambini sono i benvenuti sia nel caffè che nelle quattro camere disponibili per gli ospiti per "prendersi il proprio tempo, riposare e rilassarsi". www.banginwells.co.uk


SEASON: una nuova scuola di cucina nell'immensa tenuta di Lainston House (oltre venticinque ettari), nell'Hampshire, è appena stata aperta.

Struttura della catena Exclusive Hotels and Venues, SEASON è dotata di una cucina all'avanguardia con sei doppie postazioni lavoro, equipaggiate con accessori a marchio Gaggenau, mobili Bulthaup, e un tavolo per dimostrazioni, spiegazioni e
presentazioni. Le lezioni sono pensate tanto per i novelli cuochi, quanto per quelli più esperti che desiderano mettersi alla prova e affinare le proprie capacità culinarie. I corsi (a giornata intera o mezza giornata) vertono su
carni arrosto, produzione di pane, marmellate, confetture e chutney, cioccolato, dessert perfetti, abilità con i coltelli e l'arte di lavorare i salumi.


Chef pluripremiati garantiranno lezioni assolutamente speciali. Tra loro, anche Michael Wignall, capo cuoco al ristorante The Latymer, premiato con due stelle Michelin (e cinque AA Rosette) e Matt Gillan, capo cuoco al ristorante The Pass, South
Lodge (una stella Michelin e quattro AA Rosette). Gli ospiti di SEASON potranno assaggiare le loro creazioni e godere di un' esperienza memorabile "dalla terra al piatto".

SEASON corsi di cucina (sia mezza giornata che giornata intera) e pernottamenti a Lainston House. Lezioni a partire da £ 75 per mezza giornata oppure, per una giornata intera, da £ 155 - £ 185 a persona, fino a un massimo di ventiquattro
partecipanti. www.exclusivehotels.co.uk/cookery_school


Pranzare per le strade di Londra


La ricerca di nuove esperienze culinarie dei londinesi è stata soddisfatta dall'aumento di stand e mercati gastronomici aperti di notte. In pochi anni sono spuntati ovunque, attecchendo profondamente: ormai sono un elemento distintivo della città.

La gastronomia più creativa, ricca di sapori audaci, si unisce ad atmosfere gioiose e ambienti rumorosi e coloratissimi. Un contesto in rapida espansione, che include anche musica, arte, negozi e, perché no?, persino la possibilità di farsi tagliare i capelli.


Tra i pionieri della scena, KERB, fondato nel 2012 come comunità di commercianti di generi alimentari, si è espanso, portando in una Londra cosmopolita, delizie che rispecchiano la succulente varietà etnica culinaria della capitale. Se non c'è
un KERB vicino a te, sicuramente aprirà a breve! Al momento, queste sono le principali aree in cui puoi trovarne uno: Southbank Centre, Kings Cross e Paddington. E assicurati di provare i ravioli giapponesi e le insalate servite da Rainbo, con
il celebre pick-up Ford del 1948. Giorni e orari possono variare http://www.kerbfood.com/


Tanto frenetico, quanto popolare, il Night Tales, festival invernale a base di cocktail, è diventato ora Summer Tales: quindici week end, da giovedì a sabato, a base di cibo e divertimento al Red Market, sulla Old Street, nella zona
orientale di Londra. Quattro bar propongono i loro cocktail accanto a pop up restaurant e stand gastronomici allestiti da alcuni dei più famosi ristoranti della capitale, tra cui Burger and Lobster. Il divertimento continua, con Dj set, amache per riposarsi dopo essersi rimpinzati e una terrazza per sorseggiare qualche cocktail. http://www.nighttales.co.uk/


L'Urban Food Fest, elogio dello street food e dei mercati notturni, si svolge all'Euro Car Park di Shoreditch, Londra orientale, e ospita quindici tra furgoni e stand gastronomici provenienti da tutto il mondo, che cambiano settimanalmente. Ma cosa sarebbe il buon cibo senza un elegante bar o un pub all'interno dell'area festival? Musica e posti a sedere fanno di questo festival un evento urbano imperdibile.
http://www.urbanfoodfest.com/


C'è un nuovo arrivato in città: il Playground and Proof ha alzato la posta in gioco, lanciando questo mese un mercato settimanale a Field Works, Hackney. Il Playground offre un'eclettica varietà di cibo (qualcuno vuole un sandwich
gelato?), tagli di capelli all'aperto, design Scandi, artigianato e arte, tra le varie proposte. Sopra, il Proof, locale con terrazza che si affaccia su London Fields, serve tutto l'anno cocktail in stile messicano, sidro e birra. E
non perderti il film della domenica sera sul tetto. http://playgroundandproof.com/


Altri mercatini notturni, veri paradisi gastronomici della città, sono: Brixton Night Market
(http://www.brixtonnightmarket.co.uk/), Model Market, Lewisham South London (http://www.streetfeastlondon.com/where/model-market);
Little Feast, Shepherd's Bush (http://www.wefeast.co.uk/),
e Street Feast, che si tiene in diverse sedi (http://www.streetfeastlondon.com/).





For more information contact:

VisitBritain Media Team

pressandpr@visitbritain.com

Assets to download

Download images in this article

Visit website

Download PDF version of this article

Aizle Restaurant Edinburgh
Aizle restaurant Edinburgh
Aizle, Edinburgh
17247.jpg
17250.jpg
17254.JPG
17253.JPG
17251.jpg