Gite fuori porta da Londra: una giornata nell'incantevole Rye

by Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori
Monday 19 February 2018

Sei in viaggio a Londra e sei in cerca di una gita fuori porta che ti accompagni dentro un pizzico di Inghilterra da cartolina? Rye, nel Sussex, è proprio il luogo che fa per te. Questa cittadina medievale si trova in quello che noi britannici chiamiamo la “terra del 1066”. Facciamo riferimento, ovviamente, alla Battaglia di Hastings che ha segnato il destino dell'Inghilterra. Passeggiare per Rye ti racconterà molto di quel periodo ma saprà deliziarti anche con scorci e angoli davvero deliziosi e a dir poco romantici.

Rye

Come raggiungere Rye

Rye è molto facile da raggiungere dal centro di Londra. Se ami utilizzare i mezzi pubblici, potrai arrivare a Rye con il treno da Charing Cross, cambiando alla stazione di Ashford. Il tragitto ti prenderà poco più di un'ora. Se, invece, preferisci utilizzare un'auto, considera circa due ore di viaggio.

Rye e le sue vie pittoresche

Rye è molto visitata, anche dagli stessi britannici. E' famosa e totalmente ammirata per le sue vie medievali, che sono un pittoresco insieme di vecchie e ben tenute case che si affacciano su piccole strade pedonali lastricate. La più celebre delle vie di Rye è Mermaid Street che saprà scaldarti il cuore con i suoi piccoli negozi e la sua immagine perfettamente inglese. Ti sembrerà di essere dentro una cartolina. Mermaid Street ti condurrà direttamente verso il porto di Rye, che è la vera e propria essenza storica di questo luogo.

 

Rye e la storia

Come ti raccontavamo all'inizio del post, Rye è uno di quei luoghi che solitamente conquista i viaggiatori per il suo aspetto da favola e, successivamente, fa innamorare di sé anche per l'aspetto storico che molti cercano sulla costa sud dell'Inghilterra.  Camminando per le vie di Rye non ti sarà difficile distinguere la storia d'Inghilterra attraverso l'immagine degli edifici del centro: si parte dal più profondo medioevo per approdare all'epoca Tudor e a quella georgiana. Rye si trova nel cuore delle terre che sono state protagoniste delle battaglie tra i Normanni e i Sassoni, conclusesi poi nel 1066 con la Battaglia di Hastings e il trionfo del re normanno Guglielmo il Conquistatore. Non stupisce, quindi, che in zona si trovino alcuni dei più antichi castelli di questa parte di Gran Bretagna. Se ti piace unire libri e viaggi, prova a rileggere Ivanhoe di Sir Walter Scott prima del tuo viaggio a Rye e dintorni. Arriverai preparato.

Da non perdere a Rye

Avendo solo una mezza giornata a disposizione, quali sono i luoghi da non perdere a Rye? Il nostro consiglio è quello di dirigerti, non appena arrivi, a Mermaid Street per goderti tutta la sua speciale atmosfera. La cosa più bella da fare a Rye è proprio perdersi tra le sue vie storiche e lasciarsi conquistare. La città vanta, però, anche luoghi artistici di grande valore. Uno di essi è la Chiesa di St.Mary:  questo luogo di culto ha circa 900 anni, ha origini normanne e fu uno dei primi costruiti in questa parte di costa inglese. La chiesa ne vide di ogni durante i periodi di assedio e battaglia e merita una visita. Se sei un amante della letteratura, uno dei luoghi che non potranno non interessarti è la Lamb House, una casa che ospitò davvero molti scrittori e che vide nascere racconti e romanzi. Giusto per darti due nomi, Joseph Conrand e Henry James soggiornarono e scrissero all'interno di questo edificio che ora appartiene al National Trust. Sei un viaggiatore buongustaio? Allora Rye è il luogo che fa per te: fermati per pranzo nei dintorni del porto. Da queste parti capesante e sogliole qui sono sul menù del giorno di molti pub e ristoranti. A febbraio di ogni anno, se sei nei paraggi, si tiene un festival gastronomico dedicato proprio alle capesante.

Nei dintorni di Rye

C'è un altro luogo da poter vedere in giornata da Londra, abbinandolo magari con la visita a Rye: stiamo parlando di Hastings. Questa località della costa si può raggiungere con 18 minuti di treno proprio da Rye. Vale la pena di arrivare qui proprio per ammirare ciò che resta del castello voluto da Guglielmo il Conquistare già prima della battaglia e reso ancora più imponente dopo la conquista dell'Inghilterra, quasi a volerlo far diventare un monito per chiunque arrivi in Gran Bretagna attraversando la Manica. Ricorda che il castello è visitabile da marzo a ottobre e sappi che, nel caso il tuo viaggio avvenga in altri momenti dell'anno, vale sempre la pena di fermarsi a Hastings.

Dopo una giornata così tra medioevo, echi di antiche battaglie, ottimo pesce e vie che sembrano uscite da una cartolina, ritornerai a Londra carico di voglia di scoprire anche il resto dell'Inghilterra. Ne siamo certi.
 

Autore

Gianluca Vecchi & Giovy Malfiori

Consulenti di Web Marketing e Comunicazione per lavoro, Blogger innamorati della Gran Bretagna per passione.

Sito web | Vedi tutti i post di questo autore

Nuovi articoli

5 cose inaspettate da fare a Londra

Cose inaspettate da fare a Londra
5 cose inaspettate da fare a Londra

7 cose da fare nel sud-est dell'Inghilterra

7 cose da fare nel sud-est dell'Inghilterra

Scottish Borders: un itinerario per scoprire la regione a sud di Edimburgo

Itinerario Scottish Borders
Scottish Borders: un itinerario per scoprire la regione a sud di Edimburgo

Un itinerario per scoprire on the road la Cornovaglia

Itinerario per scoprire la Cornovaglia
Un itinerario per scoprire on the road la Cornovaglia

Cosa fare nei dintorni di Salisbury

Cosa fare nei dintorni di Salisbury