Presentazione delle Cotswolds

Annidate tra le vivaci città di Oxford e Bristol e a raggiungibili con un breve tragitto in treno da Londra, le Cotswolds vantano alcune delle più affascinanti campagne autunnali della Gran Bretagna, tranquilli villaggi di pietra dorata con pittoreschi cottage e bellissime cittadine, ognuna con una storia da raccontare.

Oltre a località note e molto amate come Burford e Broadway, ce ne sono moltissime che aspettano di essere esplorate, con romantici sentieri, antiche case e bevande e prelibatezze locali da assaggiare...

Cittadine e villaggi tradizionali

 A woman walking in the gardens of Sudeley Castle & Gardens, Gloucestershire, England. Credit to VisitBritain

Winchcombe, un paradiso per gli escursionisti e per gli amanti della vita campestre inglese, nel nord delle Cotswolds, è la meta perfetta per chi è alla ricerca di tranquillità durante l'autunno e l'inverno. Con i suoi romantici cottage in pietra e le affascinanti case a graticcio in legno bianche e nere, a Winchcombe si torna indietro nel tempo. È un piacere curiosare alla ricerca di un souvenir o un oggetto unico in uno dei deliziosi negozi e boutique tipicamente british, per poi pranzare in un pub tradizionale bevendo una pinta di birra locale, e finire la giornata con una visita al maestoso Sudeley Castle (parzialmente riaperto) e ai suoi bellissimi giardini.

Un altro luogo da non perdere è l’incantevole cittadina di Painswick. Situata tra Stroud e Gloucester, questo paradiso in cima a una collina è storicamente conosciuto per la produzione di lana ed è soprannominato la "Regina dei Cotswolds", poiché è una delle gemme meglio conservate della zona. Con stradine fiancheggiate da cottage da sogno in pietra color miele, invitanti sale da tè e la sua posizione ideale per chi desidera percorrere la Cotswold Way National Trail, Painswick è davvero imperdibile. Per gli amanti del giardinaggio è d’obbligo una passeggiata nel glorioso Giardino Rococò di Painswick, ora aperto da giovedì a domenica. Per gli appassionati di storia c’è la St Mary’s Church, risalente al 1300, la cui guglia richiama l’attenzione dei visitatori. Il cimitero è punteggiato da 99 alberi di tasso - la leggenda locale vuole che se il 100° fosse piantato verrebbe distrutto dal Diavolo!

Scendendo verso sud si incontra la deliziosa cittadina di mercato di Tetbury, dove regna l'affascinante architettura delle case dei mercanti del XVI e XVII secolo, e della Market House, oggi patrimonio storico e architettonico, e per centinaia di anni fulcro della vita della cittadina. A soli cinque km dal centro di Tetbury si trova il Westonbirt's National Arboretum, un tranquillo bosco noto per la sua grande varietà di alberi, che durante i mesi autunnali brillano di rosso, oro e giallo.

Delizie paesaggistiche

View of the sunset from Cleeve Hill in the Cotswolds. Credit to Cotswold Tourism

Gli escursionisti alla ricerca degli scorci più tipici della campagna inglese non devono perdere la Cotswolds Way, un sentiero di 165 km che attraversa alcuni dei paesaggi più affascinanti della regione, che parte dalla cittadina di mercato di Chipping Campden e termina a Bath, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, e che ospita innumerevoli gemme, tra cui la Broadway Tower, Sudeley Castle and Gardens e le straordinarie viste da Cleeve Hill, il punto più alto del sentiero.

Gustose bevande locali

Dopo una giornata di trekking o a visitare le tante attrattive della regione cosa c’è di meglio che sedersi e godersi una pinta di birra prodotta localmente? Le Cotswolds vantano fantastici birrifici, tra cui la Stroud Brewery, che ha riaperto la sua taproom, consentendo agli avventori di sorseggiare le birre nel punto stesso in cui prodotte, e la Hooky Norton Brewery Co., nei pressi di Chipping Norton, con il tour del birrificio (riaperto con nuove normative). Nella maggior parte dei pub del sud d’inghilterra sono serviti i prodotti di Bobby Beer, un birrificio locale.

Come nei Film

A woman standing in a field wearing a white dress in Snowshill, Gloucestershire, England. Credit to VisitBritain/ Anastasia Ustenikova

 

Le Cotswolds, una delle aree più fotogeniche dell'Inghilterra, sono ben note al grande schermo. I fan di Harry Potter e la Pietra Filosofale in visita alla Cattedrale di Gloucester entrano nel magico mondo di Hogwarts. Molte delle stanze, dei corridoi e dei chiostri della cattedrale furono utilizzati per dare vita al magico mondo di JK Rowling, rendendolo uno dei luoghi d’elezione per gli amanti del maghetto!  

Gli appassionati di Downton Abbey riconosceranno sicuramente il fascino storico di Bampton, che nella serie è il villaggio di Downton. I fan attenti riconosceranno senza dubbio molte delle antiche case e degli edifici che sono stati protagonisti delle tanto amate serie televisive e nel film.

Un altro classico film britannico che ha scelto come cornice la bellezza delle Cotswolds è Bridget Jones's Diary, che utilizza il villaggio di Snowshill come location delle riprese, e il seguto Bridget Jones's Baby, in cui è stata utilizzata la chiesa di Swinbrook come location per il divertente battesimo.

Come arrivare

Le Cotswolds si trovano a poco più di due ore di auto dal centro di Londra e a circa 1 ora e 30 minuti dall'aeroporto di Heathrow.

Chi vuole spostarsi in treno può usufruire dei servizi diretti da Marylebone che arrivano a Banbury a nord-est. Stroud e Moreton in Marsh, che si trovano nel cuore delle Cotswolds, sono entrambi serviti da treni da Londra Paddington.

Dove soggiornare

La meta per chi desidera vivere il sogno delle Cotswolds soggiornando in un cottage storico è Winchcombe, dove si trovano i lussuosi Bolthole Retreats, che includono accoglienti ed eleganti cottage in pietra e grandi fattorie che possono ospitare fino a 14 persone.

I visitatori di Cirencester possono optare per il Kings Head Hotel, il Corinium Hotel - che ha il marchio We're Good to Go, o Barnsley House, che ha recentemente riaperto con minore capacità e offre sessioni termali private su prenotazione.

17 Sep 2020(last updated)

Articoli correlati