Full Breakfast: la sostanziosa colazione della Gran Bretagna

Friday 09 December 2016

È inutile nasconderlo: sappiamo che molti italiani rimangono perplessi davanti alla nostra famosa full breakfast, l'abbondante pasto del mattino. Possiamo immaginare che quando si è abituati a iniziare la giornata con brioche e cappuccino sia difficile pensare di cambiare completamente consuetudini. Però siamo anche sicuri che leggendo queste righe potrai cambiare idea al riguardo: la nostra colazione ha una tradizione storica che risale all'epoca Vittoriana, ed è un mondo fatto di sapori diversi che merita di essere scoperto.

This will display an animated GIF

La full breakfast (colazione completa, che viene anche chiamata cooked breakfast, cioè colazione cucinata) è apparsa in Gran Bretagna attorno alla metà del XIX secolo. All'inizio non era codificata in modo preciso, e accanto agli elementi usati ancora oggi ne includeva altri abbastanza particolari come rognoni di pecora, carne di montone e vari tipi di pesce secco o bollito. Oggi è tipicamente composta da uova (fritte o strapazzate), bacon (pancetta), salsicce, fagioli in umido. A questi ingredienti ne possono essere aggiunti altri come il black pudding (sanguinaccio di maiale), funghi, pomodori, hash browns (frittelle di patate). Si accompagna con tè o caffè, pane tostato, burro normale o salato.

La colazione può cambiare nome a seconda del luogo dove ti trovi. Quella che ti abbiamo presentato prima è la base per la full English, mentre potresti trovare una full Welsh in Galles, una full Scottish in Scozia e una full Irish in Irlanda. Non preoccuparti: in pratica ognuna di loro contiene quasi le stesse cose, con l'eventuale aggiunta di specialità locali. Ad esempio in Galles si serve il laverbread (una frittella fatta con purea di alghe), in Scozia il tattie scone (focaccia fatta con patate e farina), in Irlanda il soda bread (pane fatto con il bicarbonato di sodio) o il white pudding (una salsiccia di maiale fatta con cipolle e farina d'avena). In alcune zone della stessa Inghilterra si usa il kipper (aringa affumicata).

Insomma, la colazione è il pasto più importante della giornata e noi prendiamo questo concetto molto sul serio. Bisogna però precisare che in Gran Bretagna, al giorno d'oggi, la full breakfast è principalmente consumata dai turisti, mentre gli abitanti la riservano per i giorni festivi. Per cucinarla ci vogliono circa 40 minuti e tanto impegno: quindi nei giorni lavorativi ci si accontenta di caffè e pane tostato, oppure chi può permetterselo la ordina in un locale.

Lasciando da parte l'aspetto gastronomico, c'è anche da dire che la full breakfast è molto utile e vantaggiosa per i viaggiatori. In primo luogo fornisce tutta l'energia necessaria per affrontare una mattina piena di impegni, visite ed esplorazioni. In secondo luogo, proprio perché apporta molte kilocalorie (in media circa 1100), permette di fare un pranzo più leggero e di conseguenza più economico. Alcuni la mangiano in tarda mattinata, come brunch, per riunire colazione e pranzo in un unico pasto. Non lo abbiamo ancora scritto, ma pensiamo si sia capito: è davvero buona e appetitosa, e dovrai assolutamente provarla.

Visto che abbiamo parlato di turisti e viaggiatori ora ti segnaliamo alcuni bed and breakfast che, oltre ad essere situati in luoghi splendidi, sono consigliabili proprio per le loro ottime colazioni in stile britannico.

A Edimburgo c'è il 14 Hart Street. Gestito da Angela e James, ex insegnanti, si trova in posizione tranquilla a pochi passi dal centro. La deliziosa full breakfast è cucinata da James in persona. Curiosità: non c'entra niente con la colazione, ma nella tua stanza troverai anche una bottiglia di whisky.

Se resti in Scozia e ti sposti nelle selvagge Ebridi Esterne, fermati a Stornoway sull'Isola di Lewis e vai da Hal O' The Wind, gestito da Alistair e Shona. Le stanze sono bellissime, e la gustosa colazione viene cucinata da Alistair a pochi passi da te. Curiosità: il nome di questo bed and breakfast significa “ululato del vento”. Effettivamente, quando il vento soffia forte, lo sentirai fischiare davvero dall'interno della casa.

A Caernarfon, nel Galles settentrionale, c'è il castello dove si proclamano i Principi di Galles e c'è anche la Cartref Guesthouse gestita da Mary. La colazione può essere scelta da un menu abbastanza vario, include opzioni per vegetariani e, soprattutto, è preparata in modo egregio. Curiosità: al mattino potrai svegliarti ascoltando il verso dei gabbiani che passano davanti alla finestra.

Se hai intenzione di visitare il Lake District in Inghilterra fai base a Keswick e alloggia al Damson Lodge. È gestito dai bravissimi Paul e Viri, che propongono un'ampia scelta di piatti, fanno il pane in casa e utilizzano solo ingredienti freschi, locali e bio. Cucinano anche per vegetariani. Curiosità: Viri è italiana e si è trasferita in Inghilterra tanti anni fa, quindi se vuoi potrai parlare la tua lingua.

Scopri di più sulla gastronomia britannica.

Articoli più recenti

L'etichetta da seguire per un afternoon tea in perfetto stile British!

Vai
Afternoon tea etichetta
L'etichetta da seguire per un afternoon tea in perfetto stile British!

Esplora il Castello di Conwy a 360°

Vai
Esplora il Castello di Conwy a 360°

5 meravigliose spiagge che sono in Gran Bretagna, anche se pare incredibile!

Vai
5 meravigliose spiagge che sono in Gran Bretagna, anche se pare incredibile!

Torneo di Wimbledon, 14 curiosità che avreste sempre voluto sapere

Vai
Andy Murray at Wimbledon
Torneo di Wimbledon, 14 curiosità che avreste sempre voluto sapere

Scopri i luoghi magici della Gran Bretagna!

Vai
Cose magiche in Gran Bretagna
Scopri i luoghi magici della Gran Bretagna!