Come raggiungere la Gran Bretagna

Visti e passaporti

Regole generali sull'ingresso nel Regno Unito

Nonostante la cosiddetta Brexit, cioè il voto referendario che ha decretato l’uscita del Regno Unito dall'Unione Europea (UE), per ora non sono intervenuti cambiamenti nelle modalità di accesso alla Gran Bretagna da parte dei cittadini stranieri. Perciò si seguono ancore le linee guida e i regolamenti esistenti prima della Brexit. Per quanto riguarda le linee da seguire post Brexit, ti invitiamo a leggere più avanti in questo post. Risponderemo ad alcune domande a riguardo. 

Per prima cosa tieni presente che se stai programmando un viaggio nel Regno Unito, a seconda della tua nazionalità e dei motivi della tua visita (turismo, studio, lavoro, eccetera) potresti aver bisogno di un visto. Scopri se hai bisogno di un visto per entrare in Gran Bretagna.

I controlli per l'immigrazione sono disposti nei vari luoghi d'ingresso in Gran Bretagna e comprendono due file: una per i cittadini di Regno Unito e UE, e una per i cittadini di tutti gli altri Stati.

Visitatori provenienti dall'Unione Europea

I cittadini dell'Unione europea, i paesi non membri dell'UE del SEE (Norvegia, Liechtenstein e Islanda), la Svizzera e i membri dei Paesi e territori d'oltremare (PTOM) non hanno bisogno di un visto per entrare nel Regno Unito. Se sei un cittadino europeo o sei in viaggio per il Regno Unito dall'Europa, prendi nota delle seguenti indicazioni a riguardo della Brexit.

L'impatto della Brexit sui viaggi in Gran Bretagna: rispondiamo alle tue domande

La Gran Bretagna è piena di incredibili esperienze da fare durante tutto l'anno e il 2019 non farà eccezione. Dagli eventi sportivi alle celebrazioni letterarie, dai festival musicali alle nuove aperture di gallerie, i visitatori della Gran Bretagna nel 2019 sono pronti per uno spettacolo senza fine. I negoziati sulla Brexit sono in corso e non è necessario rimandare o ritardare i tuoi piani di viaggio. La Gran Bretagna si prepara a lasciare l'UE nel 2019 e ciò che segue è quanto sappiamo e possiamo dirti al momento.

  • Che impatto avrà la Brexit sui voli che operano tra il Regno Unito e l'UE?
    Sia il governo del Regno Unito che la Commissione Europea hanno fornito rassicurazioni sul fatto che i voli continueranno a collegare normalmente il Regno Unito e l'UE dopo la Brexit, a prescindere dai più ampi negoziati sulla Brexit che potrebbero aver luogo nel frattempo.

  • I cittadini UE possono continuare a viaggiare utilizzando una carta d'identità?
    I cittadini dell'UE potranno continuare a viaggiare utilizzando le carte d'identità almeno fino alla fine di dicemebre 2020.

  • Come cittadino europeo, posso continuare a utilizzare i gate ePassport per entrare nel Regno Unito?
    I cittadini degli attuali Stati membri dell'UE con un passaporto valido saranno in grado di utilizzare i gate ePassport negli aeroporti e nei porti per rendere l'ingresso nel Regno Unito il più rapido e semplice possibile.

  • In quanto cittadino dell'UE, ho bisogno di un visto per visitare il Regno Unito?
    I cittadini degli attuali stati membri dell'UE continueranno a poter viaggiare nel Regno Unito senza visto.

  • Per quanto tempo potrò restare nel Regno Unito senza un visto?
    Quello che possiamo dirti per il momento è che, se la Brexit avverrà senza accordo, potrai restare nel Regno Unito per tre mesi senza dover richiedere un visto. In questo periodo potrai anche lavorare e studiare senza dover ottenere permessi appositi. Dopo i tre mesi, e se arrivi nel Regno Unito dopo la Brexit, dovrai richiedere un permesso per poter prolungare il tuo soggiorno. 

  • Cosa devo fare se non sono sicuro dei miei requisiti di viaggio?
    Dovresti controllare il sito web ufficiale del governo del Regno Unito per le ultime indicazioni e consigli.

  • Il mio telefono funzionerà senza costi di roaming?
    Per il momento sì. Nel caso il Regno Unito lasci l'UE senza accordo, dovrai contattare il tuo operatore telefonico perché le condizioni potrebbero variare da rete a rete.

  • Come posso fare per portare il mio animale domestico nel Regno Unito dopo la Brexit?
    Non ci saranno cambiamenti a riguardo. Ti invitiamo a consultare l'apposita pagina dove è indicata la procedura per viaggiare con i tuoi animali domestici nel Regno Unito. 

Gli hotel, i negozi e le attrazioni per i visitatori del Regno Unito offrono attualmente un ottimo rapporto qualità / prezzo quindi è davvero un buon momento per prenotare un viaggio in questo momento. Non vediamo l'ora di darti il benvenuto presto in Gran Bretagna! 

Ricorda che per aprire un conto bancario o per altre procedure burocratiche è preferibile usare il passaporto. Inoltre con il passaporto i controlli per entrare in Gran Bretagna saranno più veloci e ti faranno perdere meno tempo.

Puoi trovare ulteriori informazioni su questi e altri aspetti del vivere e lavorare nel Regno Unito consultando il sito web del Consolato Generale d'Italia a Londra. Esistono anche altri siti indipendenti utili per gli italiani nel Regno Unito, come ad esempio Italiani a Londra.

Visitatori provenienti da Stati extra Unione Europea

I cittadini degli Stati extra UE appartenenti allo Spazio Economico Europeo (Norvegia, Liechtenstein e Islanda), della Svizzera e di Stati membri dei Paesi e Territori d'Oltremare non hanno bisogno di alcun visto per entrare in Gran Bretagna.

I cittadini di USA, Canada o Australia possono viaggiare senza visto in tutta la Gran Bretagna, a condizione che dispongano di un passaporto valido e che i motivi della loro visita siano conformi alle normative sull'immigrazione nel Regno Unito.

Anche i cittadini di alcuni Paesi del Sud America, dei Caraibi e del Giappone sono autorizzati a viaggiare in Gran Bretagna senza visto.

Ulteriori informazioni

Se hai bisogno di maggiori informazioni sull'ingresso e l'immigrazione nel Regno Unito consulta il sito web del Governo Britannico e la sezione dedicata al viaggiare nel Regno Unito dopo la Brexit.