Ebridi Esterne

L’affascinante catena di isole che si staglia al largo della costa nord-occidentale della Scozia.

Ebridi Esterne, La Scozia

SCOPRI EBRIDI ESTERNE

  • Le isole Ebridi Esterne (in inglese: Outer Hebrides) formano un arcipelago situato nell'Oceano Atlantico, davanti alla costa occidentale della Scozia e alle Ebridi Interne, e per questo motivo sono conosciute anche come Isole Occidentali (in inglese: Western Isles). L'arcipelago è formato da 15 isole abitate più una cinquantina di isole disabitate, e la sua popolazione ammonta a circa 27'000 persone.
     
  • Questo arcipelago è famoso per le meravigliose coste frastagliate e gli straordinari paesaggi naturali, ancora relativamente intatti e poco antropizzati. Le Ebridi Esterne sono una delle mete britanniche principali per l'avvistamento di foche, balene, squali elefante e numerose specie d'uccelli.
     
  • St Kilda, l'isola più remota, è una riserva naturale che fa parte del Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO. St Kilda ora è deserta, ma è stata abitata fino al 1930.
     
  • L'Isola di Lewis, la maggiore delle Ebridi Esterne, ha la particolarità di avere due nomi: infatti si chiama Lewis a nord e Harris a sud. Qui sorge Stornoway, la città principale dell'arcipelago, e si produce il rinomato tessuto chiamato Harris Tweed. Butt of Lewis, il suo punto più settentrionale, è considerato il luogo più ventoso del Regno Unito.
     
  • Le Ebridi Esterne sono un'area di grande interesse archeologico e storico. Sull'Isola di Lewis sorge il sito megalitico di Callanish, uno dei più belli e meglio conservati di tutto il Regno Unito, composto da un grande monumento principale e numerosi altri secondari distribuiti in una vasta area (il circolo centrale di Callanish appare anche nel film “Brave”). Sull'Isola di South Uist sono invece state ritrovate due mummie, mentre altri siti che vanno dal Neolitico al Medioevo sono sparsi per tutto l'arcipelago.
     
  • Sull'Isola di Lewis c'è anche il magnifico villaggio-museo di Gearrannan, formato dalla tipiche case chiamate blackhouse, dove potrai vedere di persona com'era la vita degli isolani, scopire come si produce il tweed, e dove potrai anche affittare un cottage.
     
  • Per maggiori informazioni puoi consultare il sito web Visit Outer Hebrides.
     
  • Le Ebridi Esterne sono raggiungibili con diversi traghetti che partono da Ullapool (con arrivo a Stornoway sull'Isola di Lewis, la città principale dell'aercipelago), Mallaig (con arrivo a Lochboisdale sull'Isola di South Uist), Oban (con arrivo a Castlebay sull'Isola di Barra e Lochboisdale sull'Isola di South Uist) e Uig sull'Isola di Skye (con arrivo a Tarbert ad Harris e Lochmaddy sull'Isola di North Uist). La traversata Ullapool-Stornoway dura circa 2 h 30 min, Mallaig-Lochboisdale circa 3 h 30 min, Oban-Castlebay e Oban-Lochboisdale circa 5 h 30 min, Uig-Tarbert circa 1 h 40 min, Uig-Lochmaddy circa 1 h 45 min.
     
  • I porti sulla terraferma solitamente sono raggiungibili con treni e autobus che rispettano le coincidenze con le partenze dei traghetti. In treno Oban dista circa 3 h 10 min da Glasgow e 4 h da Edimburgo. Per raggiungere Ullapool bisogna prima arrivare a Inverness, che in treno o autobus dista circa 3 h 30 min sia da Edimburgo che da Glasgow. Mallaig dista circa 3 h 15 min da Inverness (in autobus), 1 h 20 min da Fort William (in treno o autobus) 5 h da Glasgow (in treno o autobus), 6 h 15 min da Edimburgo (in treno).
     
  • In alternativa si può anche arrivare alle Ebridi Esterne in aereo, atterrando all'aeroporto di Stornoway con voli interni che partono da Edimburgo, Aberdeen, Glasgow e Inverness.

Visita il negozio online di VisitBritain

Visita il negozio online di VisitBritain

Tutti i prodotti
Visita il negozio online di VisitBritain